La Salute in Comune - 2014

La Salute in Comune 2014: let's start!

10492195_10202274013714084_4920397584410196165_nVenerdì 27 giugno è iniziato l’evento che per 24 giorni vedrà protagonisti i Giardini Reali di Torino tra laboratori, dibattiti, apericena e spettacoli: si tratta de “La Salute in Comune”, manifestazione giunta ormai alla sesta edizione e divenuta tradizione dell’estate della nostra città.

Un evento che vuole affrontare in modo piacevole e  leggero i temi della Salute, intesa a 360 gradi, trattando argomenti come il benessere delle persone e la sanità” – spiega Elide Tisi,Vice-sindaco e assessore alle politiche sociali, educative e di cittadinanza – “senza tralasciare però le tematiche legate alla solidarietà, all’ambito familiare, all’alimentazione”.

La Salute in Comune intende indagare 24 argomenti diversi, uno per ogni giornata, con il desiderio e l’augurio che questa manifestazione diventi un momento di aggregazione, un modo di passare il tempo libero in maniera piacevole, attraverso il quale costruire relazioni con nuove persone, approfondendo concetti importanti, ascoltando buona musica e  mangiando buon cibo.

L’edizione di quest’anno, nonostante una inaugurazione non favorita dalle condizioni metereologiche, si prospetta ricca di appuntamenti interessanti e divertenti, ed è il risultato della partecipazione e della collaborazione di tantissime associazioni e soggetti differenti con la Città: dalle Farmacie Comunali a sostenitori quali L’Associazione Volonwrite, Tedacà, Terramia, Cisv, Ingenio e Motore di Ricerca.

Consultate il programma sul sito e seguite i ragazzi dell’Associazione Volonwrite, ufficio stampa dell’evento, così da poter essere sempre aggiornati sugli appuntamenti de “La Salute in Comune”!

Per Associazione Volonwrite
Claudia Cespites

Post precedente

Esoscheletro sì o esoscheletro no… è questa la questione?

Prossimo post

La Salute Comune - 28.06.2014

The Author

Giada Morandi

Giada Morandi

Ho inseguito tutti perchè si descrivessero, adesso però non ho più scuse… tocca a me!

Che dire?

Psicologa per passione, letteralmente inciampata nel mondo della comunicazione sociale nel 2007, grazie ad una borsa lavoro per persone con disabilità fisico-motoria presso il Servizio Passepartout del Comune di Torino.

In carrozzina da sempre (o quasi, ma mi sembra che la mia vita sia cominciata da lì!) oggi mi occupo di alcune attività legate al Progetto Prisma del Comune di Torino e della gestione di questo pazzo, colorato, vivace, allegro gruppo di ragazzi di Volonwrite.

….ma la prossima volta che ci viene in mente di aprire una sezione chi siamo sul sito, andiamo a berci un caffè?

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *