News

9 architetti si battono per città a misura di disabile

9 architetti italiani si battono per le città a misura dei disabile. E lo fanno promuovendo i loro progetti in progress in giro per l’Italia e sul web. È questa la mission di Archidiversity, la neonata associazione che raccoglie 9 eccellenze dell’arte della costruzione impegnati nella diffusione del concetto di Design for All. L’approccio sociale che proclama il diritto umano all’inclusione. Tradotto concretamente nella progettazione di ambienti, sistemi, prodotti e servizi fruibili in modo autonomo da parte di persone con esigenze e abilità diversificate. Come il maestoso Autogrill Villoresi Est, primo edificio certificato in Italia, realizzato dal socio leader Giulio Ceppi.

Fonte: west-info.eu

(s.c./l.v.)

Post precedente

Aggiornamento agevolazioni fiscali per disabili 2016

Prossimo post

Dislessici d’Europa pronti per andare in vacanza insieme

The Author

Simone Croce

Simone Croce

Mi chiamo Simone, sono nato nel 1990 e mi definiscono il cuore sportivo del gruppo: non c’è disciplina sportiva – olimpica e paralimpica – di cui non abbia notizia in merito a punteggi, giocatori, livelli in classifica.

Nell’ultimo anno, mi sono lanciato in una nuova avventura di speaker radiofonico e conduttore di video interviste scoprendo un lato di me ironico e socievole.

Sulla redazione di articoli ancora ci sto lavorando… non a caso il mio soprannome è quello di “uomo sintesi”….. ce la farò (e ce la faranno i miei colleghi Volonwrite!) a cavarmi più di due righe?