News

A Biella la mostra di Carlos Gianesini: con la fotografia oltre l’autismo

Apre il 3 settembre l’esposizione “Di fronte a me”. Il ricavato andrà in parte a sostenere la Casa dell’autismo di Candelo. “Tutti ridevano quando ho preso in mano la macchina fotografica – racconta Carlos, 24 anni e con autismo ad alto funzionamento – ma si sono zittiti quando hanno visto i risultati”.

La fotografia per esprimere la mente di un ragazzo autistico, ma anche per aiutare chi vive la sua stessa condizione: è l’esperienza di Carlos Gianesini, fotografo biellese di 24 anni, con autismo ad alto funzionamento. “Di fronte a me” è il titolo della sua nuova mostra, che sarà presentata il prossimo 3 settembre, seguita da una sfilata di moda e da un buffet, presso il Santo Stefano Spa Relais, a partire dalle 17. Un’iniziativa artistica ma anche solidale, perché “desidero aiutare la Casa dell’autismo di Candelo – spiega Carlos – dove ho imparato molte cose legate alla mia autonomia. Per questo – aggiunge – parte del ricavato lo donerò alla Casa!”.

Continua a leggere su Superabile

Data: 29/08/2017

Post precedente

Il colore nascosto delle cose

Prossimo post

Reddito di inclusione: nuova misura di sostegno al reddito anche per famiglie con disabili

The Author

redazione

redazione