NewsSport&Disabilità

A Pinerolo vige la legge del più forte

Lo scorso weekend è andato in scena l’ormai tradizionale appuntamento con il Trofeo Città di Pinerolo di tennis in carrozzina. E come da tradizione (e da pronostico), a vincere sono stati i più forti, Stefania Galletti e Ivan Lion, i favoriti della vigilia che non hanno tradito le attese.

Impegno tutto sommato facile per Lion, che nel singolare maschile ha sconfitto in finale il romano Luciano Grande per 6-4, 6-3 ottenendo il terzo successo consecutivo nel torneo. Grande ha tenuto botta solamente ad inizio gara, con un illusorio 2-2 spezzato da un break del piemontese d’origine (ma pavese d’adozione) a metà set. Tutto molto più semplice nella seconda frazione, sfociata nelle dichiarazioni soddisfatte del post-partita: «Sono molto contento di come ho giocato e di come sono stato in campo; grazie al mio nuovo allenatore Michele Bruno Franco sto acquisendo molta più consapevolezza dal punto di vista psicologico. In più, mi sto adattando al mio nuovo modo di servire: ho commesso un po’ di doppi falli ma spero di vedere i risultati nelle prossime manifestazioni».

Altra finale, altro trionfo per Stefania Galletti, capace di imporsi per la quarta volta a Pinerolo. Stavolta, nella finale tutta piemontese a uscire sconfitta dal campo è stata l’amica di sempre Silvia De Maria, battuta al termine di un match vibrante e pieno di colpi di scena. Primo set da brivido (5-7 il risultato finale) con vantaggio, sorpasso e controsorpasso della De Maria, vittoriosa al tie break; secondo set senza storia in favore della Galletti (6-1) e ultima parte decisa ancora all’ultimo punto (7-5). Contenta per la vittoria ma non per la prestazione, Stefania ha analizzato così la sua prestazione: «Silvia ed io ci conosciamo a memoria, ci siamo sfidate in tantissime occasioni e ogni partita è sempre una battaglia; ho commesso qualche errore di troppo durante la gara, fortunatamente ciò non ha pregiudicato il risultato finale».

Nel doppio maschile è stato ancora Lion a trionfare: in coppia con Mirko Gerotto, l’atleta del CT Pavia ha avuto la meglio sul duo formato da Amadori e Zorzetto; il double è invece sfuggito alla Galletti, che (stavolta) insieme all’amica Silvia De Maria è stata sconfitta da Denise Boldi e Silvia Di Berti.

Post precedente

Relazioni di cura come spazio poetico

Prossimo post

Abusi sulle Donne: Le testimonianze

The Author

Marco Berton

Marco Berton