La Salute in Comune - 2014

Anche i bambini hanno il diabete

bambini-diabeticiDomenica 30 giugno 2014, presso il Polo Cittadino della Salute, in occasione de La Salute in Comune, i protagonisti sono stati i bambini e la loro salute. Durante l’Aperitivo Culturale, due giovani papà hanno raccontato la storia di AGD – Associazione per l’Aiuto al Giovane Diabetico. L’associazione è nata nel 1975 per volontà dei genitori di bambini colpiti da Diabete Mellito di tipo 1, in collaborazione con alcuni medici dell’Istituto di Clinica Pediatrica dell’Università di Torino.

La  Onlus offre sostegno psicologico, formativo e burocratico a bambini e ragazzi diabeteci e alle loro famiglie e attualmente segue circa 600 bambini in cura presso il in cura presso il Centro Diabetologico del Regina Margherita di Torino.

Il diabete è una patologia auto immune: il pancreas non produce più insulina per i muscoli creando, a lungo andare, la morte cerebrale. Oggigiorno è in drammatico aumento e purtroppo i bambini non sono esenti da questa malattia. Il diabete che li riguarda è quello di tipo 1, ovvero quello che non si può prevenire, quello che, se diagnosticato, devi imparare a conviverci.

Ivan, uno dei due papà, spiega amorevolmente alcuni sintomi cui prestare molta attenzione, come l’eccessiva sete e di conseguenza l’eccessiva minzione nel bambino.

Inoltre, è importante sottolineare la differenza tra un adulto e un bimbo malato: gli adulti sono in grado di auto monitorarsi, i bambini no. E’ difficile spiegare loro l’iperglicemia e la necessità di iniettarsi l’insulina a ogni pasto. Ecco quindi che l’associazione va incontro a questa esigenza organizzando incontri e campi scuola formativi e informativi  per famiglie e bambini.

Per Associazione Volonwrite
Vittoria Trussoni

Post precedente

La Salute in Comune - 29.06.2014

Prossimo post

Fondazione Paideia e la salute dei piccoli

The Author

Giada Morandi

Giada Morandi

Ho inseguito tutti perchè si descrivessero, adesso però non ho più scuse… tocca a me!

Che dire?

Psicologa per passione, letteralmente inciampata nel mondo della comunicazione sociale nel 2007, grazie ad una borsa lavoro per persone con disabilità fisico-motoria presso il Servizio Passepartout del Comune di Torino.

In carrozzina da sempre (o quasi, ma mi sembra che la mia vita sia cominciata da lì!) oggi mi occupo di alcune attività legate al Progetto Prisma del Comune di Torino e della gestione di questo pazzo, colorato, vivace, allegro gruppo di ragazzi di Volonwrite.

….ma la prossima volta che ci viene in mente di aprire una sezione chi siamo sul sito, andiamo a berci un caffè?

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *