Associazione Volonwrite

Comunicazione Sociale sulla Disabilità

Il tuo sito è accessibile alle persone con disabilità?

Dando ulteriore continuità a una serie di incontri già avviati da alcuni mesi, Progetto Yeah! – ramo aziendale della Cooperativa Sociale Quid, specializzato nella fornitura di servizi per l’accessibilità e l’inclusione – proporrà per il pomeriggio del 29 aprile, in diretta streaming, un nuovo seminario online gratuito (“webinar”) sul tema “Il tuo sito web è accessibile alle persone con disabilità?”

Continua a leggere su Superando

Coronavirus, quattro mail senza risposta. Così l’emergenza disabili è ignorata da Asl e Regione

Quattro mail che non hanno mai ricevuto risposta. Alle quali si aggiungono i solleciti telefonici, i messaggi su Whatsapp e i tentativi di interlocuzione con i vari distretti territoriali. Quattro mail di richiesta d’aiuto da parte di Anffas Piemonte, l’Associazione nazionale famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale, rivolte a Regione, Unità di Crisi, Asl. Ma che hanno avuto in cambio solo il più pesante dei silenzi. Nonostante il rischio, come raccontato ieri sulle pagine del Corriere Torino dal presidente regionale e torinese Giancarlo D’Errico, che «la situazione diventi insostenibile».

Continua a leggere su Corriere Torino

Il caso disabili arriva in Regione: fondi per famiglie e associazioni

«Risorse concrete per la fase 2 saranno date alle persone con disabilità». Nei giorni scorsi, la denuncia sulle pagine del Corriere Torino di un mese di appelli caduti nel vuoto: quattro mail con la richiesta di un confronto e di tamponi per operatori e ospiti nelle residenze. Destinatari, Regione, Unità di Crisi e Asl. Ieri, il telefono del presidente dell’Anfass Giancarlo D’Errico ha squillato due volte.

Continua a leggere su Corriere Torino

Un po’ di chiarezza nella miriade di informazioni su coronavirus e disabilità

Appare quanto mai utile, in un periodo come questo, contraddistinto da una gran mole di informazioni, il servizio reso disponibile dall’organizzazione CBM Italia, consistente in un archivio ragionato di documenti e risorse sul tema “Coronavirus e disabilità”, prodotti a livello nazionale, ma anche e soprattutto in àmbito internazionale, che puntano sia al “mainstreaming” della disabilità – l’inserimento di quest’ultima in tutte le politiche e la legislazione che incidono sulla vita delle persone – sia al coinvolgimento attivo delle stesse persone con disabilità per la tutela dei loro diritti.

Continua a leggere su Superando

A Bologna apre un nuovo sportello antiviolenza per donne con disabilità

In questi giorni nei quali siamo chiamati a rispettare le misure di distanziamento sociale e limitare spostamenti ed uscite, le mura domestiche possono diventare, ancor più che in altri periodi, delle prigioni per quelle donne che vivono in casa situazioni di violenza – sia essa fisica, psicologica, economica. La situazione, già grave, diventa ancor più pesante se a subire violenza, minacce, umiliazioni, è una donna con disabilità: in questi casi, infatti, spesso è ancora più difficile denunciare.

Continua a leggere su Disabili.com

La quarantena in casa di chi ha un disturbo mentale

Olga, Chiara, Martina, Riccardo… in tanti giovani caregiver stanno raccontando la loro quarantena di figli di persone con un disturbo mentale. L’idea è di Stefania Buoni, presidente dell’associazione COMIP, che per anni ha vissuto la medesima esperienza. «In un momento in cui la solitudine è amplificata, vogliamo far sentire ai tanti giovani caregiver la nostra vicinanza»

Continua a leggere su Vita

Categories: News

Comments are closed.