News

Brevi sulla disabilità – lunedì 19 marzo 2018

AMUSE ENTRA NEL VIVO: FINO AL 31 MARZO SI VIAGGIA NEL CAMPO DELL’ESPERIENZA SENSORIALE

Il progetto AMuSE, co-finanziato nel quadro del programma europeo Creative Europe 2014/2020, intende investigare il campo dell’esperienza sensoriale utilizzando le arti visive e applicate, esplorando l’eredità artistica dei diversi contesti che definiscono l’identità europea. Dopo le selezioni avvenute nei mesi scorsi in Italia, Malta, Olanda e Lituania, sono stati scelti i 16 artisti vincitori del bando AMuSE: sette di loro (4 italiani e uno per ogni paese partner) sono arrivati a Savigliano il 12 marzo per la prima residenza artistica. Saranno tre settimane, fino al 31 marzo, intense e ricche di attività e al MÚSES sono stati già allestiti gli atelier che li accoglieranno per tutta la durata della residenza.

Continua a leggere su Torino Oggi

CHI TROVA UN LAVORO TROVA UN TESORO

Un’allegra storia a colori, rivolta direttamente agli adolescenti con disabilità intellettiva, che spiega loro in modo schematico, ma approfondito, e con un linguaggio semplice, i passaggi da seguire per entrare nel mondo del lavoro: è questo “Chi trova un lavoro trova un tesoro”, libro di Anna Contardi e Monica Berarducci, nato dall’esperienza dei “Percorsi di educazione all’autonomia”, realizzati dall’AIPD (Associazione Italiana Persone Down). La pubblicazione verrà pubblicamente presentata il 21 marzo a Roma, in coincidenza con la tredicesima Giornata Mondiale della Sindrome di Down. Chi trova un lavoro trova un tesoro ovvero Consigli e strumenti per affrontare il mondo del lavoro: sono rispettivamente titolo e sottotitolo di un interessante libro pubblicato da Erickson, e curato da Anna Contardi, coordinatrice nazionale dell’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) e Monica Berarducci, che nella medesima Associazione si occupa in particolare di lavoro e che proprio nei giorni scorsi abbiamo segnalato tra i responsabili di un progetto che ha portato ad un prezioso protocollo d’intesa con la catena di negozi Decathlon.

Continua a leggere su Superando

SBARCA ALLE NAZIONI UNITE IL LAVORO DELLE PERSONE CON DISABILITÀ INTELLETTIVE

La Giornata Mondiale della Sindrome di Down del 21 marzo sarà quest’anno centrata sul contributo che possono dare le persone con sindrome di Down e altre disabilità intellettive in ogni àmbito della loro vita. Proprio il 21 marzo è prevista a New York, presso la sede delle Nazioni Unite, una conferenza internazionale centrata sul tema del lavoro, cui parteciperà anche il progetto europeo “A ValueAble Network”, che ha per capofila l’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) e che verrà presentato come esempio di buona prassi di inclusione lavorativa di persone con disabilità intellettive. Il 21 marzo prossimo 2018 sarà la tredicesima Giornata Mondiale della Sindrome di Down (World Syndrome Day), centrata quest’anno sul tema #WhatIBringToMyCommunity, ovvero come le persone con sindrome di Down possono dare un contributo significativo in ogni àmbito della loro vita, dalla scuola al lavoro, dalla comunità alla vita politica, dalla cultura all’informazione, dal tempo libero allo sport.

Continua a leggere su Superando

Rassegna stampa a cura di Stefania Barbagallo, Nicol Gavioli, Nancy Sgarlata e Lillo Veneziano

Post precedente

Brevi sulla disabilità - Giovedì 15 marzo 2018

Prossimo post

Luca e Danilo di Viaggio Italia alla Focacceria Gran Torino per CasaOZ

The Author

Marco Berton

Marco Berton