News

Cinemanchio, progetto di inclusione culturale

Il 5 settembre verrà presentato, in occasione della 74° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il progetto di accessibilità culturale Cinemanchio, realizzato grazie ad una partnership tra diverse organizzazioni italiane. L’appuntamento è fissato per le ore 11.30 presso l’Hotel Excelsior – Italia Pavilion, Sala Tropicana al Lido di Venezia.

Il progetto Cinemanchio ha come obiettivo l’inclusione culturale delle persone con disabilità sensoriali e cognitive attraverso la resa accessibile di film e sale cinematografiche.  Grazie a tecnologie avanzate e sistemi di adattamento ambientale verrà permessa la visione a persone cieche, ipovedenti, sorde, ipoudenti e persone con disturbo dello spettro autistico.

Cinemanchio ha coinvolto diverse organizzazioni operanti nei settori dell’accessibilità, della promozione sociale, della produzione e della distribuzione cinematografica per la realizzazione di un progetto in grado di costituire un modello da attuare su tutto il territorio nazionale. Tra i protagonisti c’è anche l’associazione Torino + Cultura Accessibile, costituita quest’anno (ispirandosi all’omonimo progetto nato quattro anni fa) su iniziativa della Fondazione Carlo Molo ONLUS proprio per sviluppare questa tematica sul territorio piemontese.

La possibilità di presentare Cinemanchio in una realtà storica e importante come quella del Festival del Cinema di Venezia costituisce un valore aggiunto che contribuisce ad arricchire di significati un’iniziativa che permette di elevare notevolmente lo standard italiano di fruibilità dell’offerta cinematografica.

Le altre organizzazioni coinvolte sono ConseQuenze, Blindsight Project e RED.

Post precedente

La CPD ha aperto una "sfida" su Myvisto

Prossimo post

Teatro, musica, informazione: è l'Alzheimer Fest!

The Author

Marco Berton

Marco Berton