CLIC2News

Con CLIC2 la scuola cambia il clima

Lo scorso dicembre, l’Autorità d’Ambito n.3 “Torinese” ha approvato il progetto “CLIC2 – La scuola cambia il clima”.

Il progetto CLIC2 – realizzato da Hydroaid in collaborazione con CinemAmbiente TV Film per l’Educazione Ambientale, MAcA (Museo A come Ambiente), Politecnico di Torino, Associazione Volonwrite (associazione di volontariato, attiva nel settore della comunicazione sociale multimediale), con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino e della Città di Torino – pone nuovamente il sistema-scuola del territorio torinese al centro di una serie di percorsi ludico-educativi e di attività formative sulle problematiche legate alla gestione delle risorse idriche e al fenomeno del cambiamento climatico.

Dopo la positiva esperienza, realizzata nel 2017 con 800 bambini della scuola primaria, il progetto CLIC2 torna a parlare con gli studenti coinvolgendo questa volta i tre gradi d’istruzione, per contribuire a diffondere i principi della sostenibilità idrica e ambientale fra i bambini e i ragazzi, e proporre un approfondimento sui temi dell’impatto del cambiamento climatico sulle risorse idriche e delle problematiche legate all’impronta idrica, ovvero l’incremento del consumo di acqua connesso alla crescente produzione di beni e servizi.

La consapevolezza del consumo idrico connesso ai beni e ai servizi appartenenti alla vita quotidiana di tutti noi è il focus didattico che accompagnerà i ragazzi delle scuole medie e superiori in un “viaggio” di scoperta e riflessione sulle scelte di responsabilità che spettano a ciascun cittadino per un mondo più sostenibile.

CLIC2 guiderà gli studenti in un percorso educativo che, con il supporto di giochi di ruolo, incontri tematici, laboratori didattici, proiezioni di filmati e realizzazioni di brevi video, consentirà loro di “immergersi” nelle sfide poste dal cambiamento climatico stimolando la loro immaginazione, la loro inventiva, il loro ingegno e la loro creatività. 

CLIC2 guiderà gli studenti in un percorso educativo che, con il supporto di giochi di ruolo, incontri tematici, laboratori didattici, proiezioni di filmati e realizzazioni di brevi video, consentirà loro di “immergersi” nelle sfide poste dal cambiamento climatico stimolando la loro immaginazione, la loro inventiva, il loro ingegno e la loro creatività.

Il progetto sarà ufficialmente presentato in occasione del Festival CinemAmbiente 2018, in programma a Torino dal 31 maggio al 5 giugno.

Post precedente

"Leggimi", arriva la app gratuita per le persone con dislessia

Prossimo post

Disabilità e lavoro: inaugurato uno sportello dedicato a Torino

The Author

Andrea Puma

Andrea Puma

Ciao, mi chiamo Andrea Puma e sono cresciuto tra i vecchi 386 con Windows 3.1 approdando ai Mac con il glorioso G5 e OSX Tiger. Ho diversi interessi, dalle foto ed i video ai blog, dalla musica ai social network.

In passato ho spaziato tra blog, musica e video. Da qualche tempo sono approdato in quest'associazione nella quale ho potuto approfondire i miei "vecchi" interessi confrontandomi con un mondo, quello della comunicazione sociale, a me del tutto sconosciuto.

Per Volonwrite mi occupo, con lo storico maestro Ario, del lato multimediale con un occhio di riguardo all'arte.

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *