News

Concuerpos, dalla Colombia la “danza contemporanea inclusiva”

Lunedì 14 dicembre, durante la trasmissione televisiva di approfondimento Ubiq – Performing Arts, è andato in onda un servizio sulla compagnia di danza contemporanea Concuerpos, organizzazione senza scopo di lucro che dal 2007 propone attività artistiche esplorandone il lato pedagogico, con l’obiettivo di proporre percorsi di inclusione sociale per persone con disabilità e non.

Il progetto Concuerpos è nato nel 2007 grazie all’iniziativa di Meghan Flanigan e Laisvie Andrea Ochoa, fortemente decisi a far conoscere le grandi potenzialità della danza integrata e inclusiva in Colombia. Grazie al supporto di diverse organizzazioni, tra cui British Council, CIREC e Espacio Ambimental (e con l’aiuto di ballerini britannici come Charlotte Darbyshire e Welly O’Brien), è stato possibile offrire il primo corso in assoluto. Risale al 2009 la fondazione ufficiale, con la conseguente nascita della compagnia artistica e la decisione di aprire una sede vera e propria a Bogotà con la presidenza di Andrea Ochoa. Nel corso della sua storia, Concuerpos ha ricevuto importanti riconoscimenti che l’hanno fatta diventare, ad oggi, una delle più importanti organizzazioni culturali dell’intera Colombia: tra questi, il “Premio a Organizzazioni Culturali e Artistiche di e per Persone con Disabilità” (2012) e il “Premio della Danza” (2015), entrambi ricevuti dal Ministero della Cultura colombiano.

Le attività di Concuerpos, tra le quali è possibile trovare laboratori teorici e lezioni pratiche di danza contemporanea, non rivolgono lo sguardo solo alle persone disabili ma sono aperte a tutti coloro che intendono esplorare il proprio corpo per capirne e sfruttarne fino in fondo le potenzialità espressive.

Ubiq va in onda ogni lunedì su Rai 5 (canale 23 del digitale terrestre) alle 22.30. Ideato dalla coppia Giorgio Carpinteri/Alessandro De Angelis e prodotto da Rai Cultura, il programma esplora, attraverso gli occhi del collettivo di videomaker USERFARM, il mondo delle performing arts come teatro, musica, danza e video-installazioniQui potete trovare il video della puntata in cui è andato in onda il servizio su Concuerpos, realizzato da Daniel Mejia.

Post precedente

DiritTO...verso una Torino più accessibile

Prossimo post

L’accesso alla cultura sempre e per tutti

The Author

Marco Berton

Marco Berton