News

Contro i bulli do something con Coca Cola

Quando si parla di cyberbullismo, i giovani, oltre che una parte del problema, possono anche essere la soluzione. Ecco perché l’associazione DoSomething.org, col supporto di Coca-Cola, ha chiesto ai ragazzi di mezzo mondo di avanzare proposte hi-tech contro i bulli online. Dopo una lunga fase di selezione affidata ai migliori esperti di informatica, in un maxi evento a New York sono state premiate 15 idee di altrettanti teenager. Dall’app che permette di scrivere frasi incoraggianti nei giorni particolarmente difficili, a un programma che richiede agli utenti dei social media ai quali vengono bloccati i profili a causa di un commento negativo di frequentare un seminario online anti-bullismo per riattivare il proprio account.

Fonte:west-info.eu

(s.c./mjp)

Post precedente

A San Cataldo il primo ristosolidale d'Italia Dipendenti? Ragazzi down e vittime di violenza

Prossimo post

“Non si può più fare nulla…” La Fondazione FARO a #volonwriteyou

The Author

redazione

redazione