Associazione Volonwrite

Comunicazione Sociale sulla Disabilità

Come fanno le persone sorde a comunicare usando la tradizionale mascherina? In questi tempi di pandemia di coronavirus, saranno in molti ad esserselo domandato.

Come riportato da Redattore Sociale, la giovane studentessa statunitense della Eastern Kentucky University Ashley Lawrence ha ideato il “DHH Project – Deaf and hard of hearing project”, mascherina facciale munita di plastica trasparente all’altezza della bocca che permette alle persone sorde e ipoudenti di leggere il labiale del proprio interlocutore: è bastato pubblicare un’immagine su Facebook per trovare l’incoraggiamento nel lanciare una campagna di crowdfunding sulla piattaforma GoFundMe, raggiungendo l’obiettivo di 3mila dollari necessario ad una prima produzione (destinata alla donazione) in poco tempo: ““Con la crisi sanitaria che ha colpito l’America – ha dichiarato – i dispositivi di protezione individuale sono sempre più difficili da reperire: ho notato, a proposito, che un gruppo restava escluso da questa attività, i sordi e gli ipoudenti. Le persone che usano il labiale o la lingua dei segni per comunicare hanno bisogno di vedere le espressioni facciali, fondamentali per capire significati e intenzioni: una persona contagiata, ad esempio, potrebbe avere bisogno di consegnarla al proprio dottore per comunicare agevolmente”.

Alcuni prototipi di questa tipologia di mascherina sono approdati anche in provincia di Torino (qui l’articolo della Stampa), più precisamente a Collegno e Grugliasco: la prima è stata simbolicamente consegnata, dai rispettivi sindaci Francesco Casciano e Roberto Montà, al presidente regionale dell’Ente Nazionale Sordi Antonio Iozzo; i dispositivi, realizzati e donati dalla Grugliasco Ricambi di Francesco Tortorelli, sono disponibili gratuitamente presso le farmacie Santa Maria e Vecco: “Le nostre – ha commentato Casciano – sono città del lavoro e della solidarietà, la ricetta per vivere tutti meglio sta proprio nel fare la propria parte con responsabilità”.

 

Categories: News

Comments are closed.