News

Dall’angelo virtuale al bastone smart, le idee per combattere la sclerosi multipla con la tecnologia

Le proposte emerse dal primo bootcamp «TechCare: dalla cura al prendersi cura» promosso a Genova da Sanofi Genzyme e Talent Garden

Dall’angelo virtuale che aiuta a orientarsi tra le barriere architettoniche al bastone smart ma anche fashion. Le idee emerse dal primo bootcamp «TechCare: dalla cura al prendersi cura» promosso a Genova da Sanofi Genzyme insieme a Talent Garden, piattaforma fisica per i talenti del digitale, e insieme ad AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) raccontano una tecnologia tascabile, da indossare, che permette maggiore accessibilità e inclusività.

I progetti sono stati elaborati da cinque gruppi formati da persone con sclerosi multipla, medici e infermieri, startupper e innovatori. C’è il wearable hi-tech che misura il battito cardiaco, monitora lo stile di vita, l’ingerimento di liquidi e la dieta alimentare, prevenendo le incontinenze urinarie. E in più geolocalizza i servizi igienici pubblici più vicini. C’è l’app delle barriere architettoniche, che seleziona le strutture turistiche e mediche nel mondo attente alla disabilità. C’è il servizio da integrare in Google Maps che permette alle persone con sclerosi multipla di scegliere il percorso a piedi più accessibile e di condividerlo con potenziali compagni di viaggio. C’è poi l’app di geolocalizzazione che consente di ricevere consigli utili da altri utenti connessi che hanno bisogni simili: il tutto per una migliore mobilità.

E poi c’è il progetto vincente: un bastone-deambulatore tecnologico che dialoga con lo smartphone di chi è affetto da sclerosi multipla, legge la temperatura climatica, ricorda i farmaci da prendere e può effettuare chiamate di emergenza. E ancora, sta in piedi da solo, è solido e sicuro, caratteristica più importante per le persone con sclerosi multipla ed è discreto.

Al team vincitore andranno una serie di servizi forniti da Talent Garden e la possibilità per gli startupper di partecipare alla Maker Faire di Roma, evento sull’innovazione in programma dal 14 al 16 ottobre. Tutte le idee saranno poi inserite nella piattaforma online della campagna europea «The World Vs.MS», promossa da Sanofi Genzyme.

Fonte: lastampa.it

( s.c./l.v.)

 

Post precedente

Un giro in bici che fa bene al diabete

Prossimo post

Progetto Emergenza caldo 2016: un grande successo per le Circoscrizioni 2 e 3 !

The Author

Simone Croce

Simone Croce

Mi chiamo Simone, sono nato nel 1990 e mi definiscono il cuore sportivo del gruppo: non c’è disciplina sportiva – olimpica e paralimpica – di cui non abbia notizia in merito a punteggi, giocatori, livelli in classifica.

Nell’ultimo anno, mi sono lanciato in una nuova avventura di speaker radiofonico e conduttore di video interviste scoprendo un lato di me ironico e socievole.

Sulla redazione di articoli ancora ci sto lavorando… non a caso il mio soprannome è quello di “uomo sintesi”….. ce la farò (e ce la faranno i miei colleghi Volonwrite!) a cavarmi più di due righe?