Associazione Volonwrite

Comunicazione Sociale sulla Disabilità

Un esperimento per provare in prima persona cosa significa doversi confrontare con gli ostacoli urbani. Tanti cittadini, giovani e anziani, si sono cimentati sulle sedie a rotelle nell’ambito dell’iniziativa promossa dai Giovani Democratici

FIRENZE – Le barriere architettoniche e i disagi provati dalle persone con disabilità che vogliono spostarsi a Sesto Fiorentino. Sono stati questi i temi al centro dell’iniziativa promossa dal gruppo dei Giovanni Democratici di Sesto dal titolo “Abbattere barriere, creare opportunità!” che si è svolta sabato scorso a Sesto.

A partire dalle 17 alcune carrozzine sono state messe a disposizione dei cittadini davanti al cinema Grotta per provare in prima persona cosa significa doversi confrontare con gli ostacoli urbani. Tanti cittadini, giovani e anziani, si sono cimentati sulle sedie a rotelle, comprendendo sin dai primi spostamenti le reali difficoltà delle persone che vivono la disabilità quotidianamente.

“Il comune di Sesto – ha detto il candidato sindaco Lorenzo Zambini – dovrà diventare un luogo virtuoso dove chi quotidianamente si deve confrontare con una disabilità avrà dalla sua parte un’istituzione in grado di aiutare a rimuovere ogni ostacolo attraverso l’attuazione di politiche non discriminatorie in aiuto di chi chiede di poter vivere come gli altri”.

Fonte: redattoresociale.it

(s.c./mjp)

Categories: News

Comments are closed.