Associazione Volonwrite

Comunicazione Sociale sulla Disabilità

A Torino è stato inaugurato, nei giorni scorsi, uno sportello di supporto alle persone con disabilità nella ricerca del lavoro. Il servizio è nato dalla collaborazione tra il Centro Servizi per il Volontariato Vol.To e l’agenzia di somministrazione lavoro Synergie.Lo sportello (il primo nel territorio della Città Metropolitana di Torino), che avrà sede presso la sede di Vol.To in Via Giolitti 21 e sarà aperto lunedì (dalle 9 alle 13) e venerdì (dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18), fornirà consulenza su tematiche quali la corretta redazione di un curriculum vitae, le migliori modalità per affrontare un colloquio di lavoro e aiutare le persone con disabilità a comprendere al meglio le proprie competenze, potenzialità e aspirazioni. L’obiettivo principale è quello di far incontrare le esigenze di lavoratori iscritti alle categorie protette e aziende: i primi potranno usufruire di un servizio di personalizzato e attento alle proprie richieste specifiche, le seconde avranno la possibilità di trovare, a seconda della posizione lavorativa ricercata, la persona o le persone più adatte alle proprie necessità, opportunamente filtrate dall’agenzia; il tutto sarà gestito da personale appositamente preparato nell’inserimento delle categorie protette.

L’iniziativa di Synergie e Vol.To vuole rispondere alla crescente domanda lavorativa proveniente dalle persone con disabilità: secondo dati ISTAT riportati da Redattore Sociale, infatti, solamente il 20% delle persone con patologie gravi accede al mondo del lavoro, il 12,6% cerca attivamente mentre ben il 23% ha abbandonato o ha rinunciato all’idea di avere un’occupazione; nella sola Provincia di Torino, invece, sono 3486 le persone con disabilità iscritte nelle liste di collocamento mirato presso i Centri per l’Impiego. La nuova legislazione recentemente approvata, inoltre, ha inasprito le sanzioni amministrative per le organizzazioni inadempienti gli obblighi di assunzione portandole da 63 € al giorno agli attuali 153,20 e ha esteso tali obblighi anche alle aziende con meno di 15 dipendenti. Assumere persone con disabilità, in conclusione, è un vantaggio per tutti sia in termini economici che sociali.

Grande soddisfazione è stata espressa, a margine della presentazione del progetto, dal Presidente di Vol.To Silvio Magliano: «A noi piace dare risposte concrete alle necessità delle persone in difficoltà, come in questo caso, perché mettiamo in contatto diretto le potenzialità di un singolo lavoratore con le richieste specifiche di una singola azienda» ha commentato a Redattore Sociale. «Questo è il classico argomento su cui si sprecano fiumi di parole e di buoni propositi, ma poi è meglio pagare una multa che accollarsi una situazione vissuta come problematica. Noi vogliamo superare questa mentalità rinunciataria, e nel contempo vogliamo che le persone in difficoltà escano da una mentalità assistenzialista».

Categories: News

Comments are closed.