Associazione Volonwrite

Comunicazione Sociale sulla Disabilità

In un’Italia che ha appena celebrato la giornata nazionale della disabilità, cercando di cancellare l’invisibilità di cittadini troppo spesso relegati ai margini della società civile, #Twitter migliora l’accessibilità, introducendo una funzione descrittiva delle foto postate. I dispositivi utilizzati dagli ipovedenti, comunemente definiti “screen reader”, riescono così a leggere ad alta voce i testi scritti, come pure le interpretazioni delle pic. Un bel passo avanti, in un mondo sempre più social, dove nessuno vuole sottrarsi al disordine vitale della nuvola.Un modo per accostare follower al microblog che cinguetta, ma che lo avvicina sempre di più a Facebook. Perché, si sa, i navigatori del web sono sempre più attratti dai contenuti multimediali, in particolare dai video. Tanto che Instagram ha allungato fino a 60 secondi la durata dei filmati che si possono pubblicare on line.Facebook, che possiede il social delle foto, sta puntando molto sui videoclip, aprendo anche alle dirette streaming, tanto che la produzione di movie casarecci si aggira intorno a 100 milioni di ore al giorno. Un mezzo in più, per sovraesporsi, autopromovendosi o distruggendo se stessi. O, più semplicemente, per raccontarsi.

Fonte: avantionline.it

(s.c./mjp)

Categories: News

Comments are closed.