News

Disabilità, sei associazioni si mettono in rete

“La rete che aiuta” è un altro dei progetti del Bilancio Partecipativo 2015 giunti al traguardo.
I suoi contenuti sono stati presentati questa mattina dall’assessore alle Politiche Sociali, Gian Piero Colombo, con i rappresentanti delle sei associazioni coinvolte: Francesca Fusina (ANFFAS), Luciano Lo Bianco (UILDM), Marta Milone (Amici di Sonia), Carmen galli (Castoro Sport), Giuseppe Conte (AIAS) e Maria Rosa Mapelli (AFAMP). Il progetto nasce infatti dalla volontà delle associazioni proponenti di dare risposte organizzative e coordinate alle diverse esigenze delle persone con disabilità.

Grazie alle azioni proposte, hanno la possibilità di intervenire in ambiti relativi ai loro bisogni di socializzazione, emancipazione sociale e familiare. Molteplici sono le finalità: crescita e autonomia personale, tempo libero, sport…, tutte distribuite nell’arco della settimana con orari diversi in modo da rendere possibile una pluralità di scelte.

Per avere informazioni più dettagliate del progetto è possibile telefonare all’ANFFAS (0331.453835) dalle ore 9.30 alle 12.40 o alla UILDM (0331.544112) dalle 14.30 alle 18.30.

Fonte: varesenews.it

(s.c./mjp)

Post precedente

Disabilità, i sindaci della costa insieme per rendere il mare alla portata di tutti

Prossimo post

Come usano le tecnologie le persone con disabilità visiva?

The Author

Simone Croce

Simone Croce

Mi chiamo Simone, sono nato nel 1990 e mi definiscono il cuore sportivo del gruppo: non c’è disciplina sportiva – olimpica e paralimpica – di cui non abbia notizia in merito a punteggi, giocatori, livelli in classifica.

Nell’ultimo anno, mi sono lanciato in una nuova avventura di speaker radiofonico e conduttore di video interviste scoprendo un lato di me ironico e socievole.

Sulla redazione di articoli ancora ci sto lavorando… non a caso il mio soprannome è quello di “uomo sintesi”….. ce la farò (e ce la faranno i miei colleghi Volonwrite!) a cavarmi più di due righe?