NewsSport&Disabilità

Disabilità, torna la “Football week”: l’Europa in campo per un calcio unificato

Una settimana (21-29 maggio) interamente dedicata alla promozione del calcio unificato in contemporanea in 50 paesi dell’Ue, con il coinvolgimento di oltre 50 mila atleti per un totale di 420 eventi: è la Special Olympics European Football Week, arrivata alla sedicesima edizione.

Una settimana interamente dedicata alla promozione del calcio unificato in contemporanea in 50 Paesi d’Europa, con il coinvolgimento di oltre 50 mila atleti per un totale di 420 eventi: è la Special Olympics European Football Week, arrivata alla sedicesima edizione e in programma dal 21 al 29 maggio in tutto il continente. La manifestazione e’ organizzata con il supporto della Uefa e ha come obiettivo l’inclusione grazie allo sport degli atleti con disabilita’ intellettiva. In Italia sono previste 16 tappe in 11 regioni con la partecipazione di circa 4 mila atleti, protagonisti in percorsi di avviamento alla pratica dello sport.
“Il nostro e’ un mondo che deve essere riportato al valore sociale che ha – ha spiegato il presidente della Federcalcio, Carlo Tavecchio – Ci sentiamo investiti di una grossa responsaabilita’ per il consenso che otteniamo”, per questo “dobbiamo aprirci e sostenere anche fisicamente questa iniziativa”. La settimana del calcio unificato, infatti, ha ottenuto non solo l’appoggio della Figc ma anche di Lega Serie A, Lega Serie B, Aic, Aia, Aiac e Dipartimento Calcio femminile Lnd.
Tra i diversi eventi, presentati questa mattina nella Sala del Consiglio federale in via Allegri a Roma, sara’ previsto grazie al supporto dei Cavalieri di Colombo un torneo internazionale di calcio a 5 unificato, in programma dal 20 al 22 maggio nella Capitale: a questa tappa parteciperanno le squadre europee di Francia, Italia, Lituania, Polonia e Ungheria.
“I numeri sempre piu’ importanti dicono che ci stiamo avvicinando al mondo reale e alle esigenze quotidiane dei nostri figli e dei nostri atleti”, ha detto Maurizio Romiti, presidente di Special Olympics Italia, che ha lanciato un appello: “Vorrei sponsorizzare la proposta di collaborare con la scuola e il Miur per avvicinarci ai giovani, ma soprattutto invogliare le varie societa’ ad allestire squadre di calcio unificato per permettere ai ragazzi di giocare e crescere insieme, abituandosi alla disciplina sportiva in modo paritetico”.
La Special Olympics European Football Week scendera’ in campo nel prossimo fine settimana calcistico: tutte le squadre di serie A esporranno lo striscione ‘Special Olympics’ prima del fischio di inizio delle partite. Stessa iniziativa per la serie B, dal 29 aprile al 2 maggio. Infine, e’ partita oggi un’asta online su CharityStars per aggiudicarsi le maglie autografate dei campioni: il ricavato contribuira’ alla copertura delle spese sostenute per l’organizzazione della manifestazione. Anche il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha inviato un messaggio per la Special Olympics European Football Week che “porta avanti una partecipazione dei calciatori a tutti i livelli di abilita’, facendosi promotrice di una cultura rivolta a infondere un messaggio di accettazione, rispetto e inclusione”.

Data: 20/04/2016

Fonte: Redattoresociale.it

Post precedente

Calcio, il 5% dei diritti tv per sport sociali e paralimpici. Ecco la proposta di legge

Prossimo post

Viaggiarepertutti si presenta alla cittadinanza

The Author

redazione

redazione