News

Enac lancia Airport4All, l’app che rende accessibili gli scali ai disabili

A latere del vertice dei ministri dei Trasporti del G7, in svolgimento a Cagliari, il direttore generale dell’Enac, Alessio Quaranta ha presentato Airport4All, un’applicazione per rendere gli aeroporti sardi a misura di tutti i viaggiatori anziani, delle famiglie con bambini e dei disabili, in particolare quelli con problemi uditivi.

È questo l’obiettivo dell’iniziativa promossa con il sostegno di Confcommercio Sardegna e Crs4, e l’adesione dei gestori dei tre principali aeroporti sardi Sogaer, Geasar e Sogeaal, per garantire immediata visibilità alle informazioni sui voli, basilari per chi viaggia.

A breve l’app sarà disponibile per Android e iOS sugli appositi store on line: Airport4All, che ha ricevuto anche il patrocinio da parte del ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, e della Regione Autonoma Sardegna, fornirà lo stato aggiornato delle fasi di imbarco, partenza e atterraggio, oltre al numero del nastro bagagli, quello dei banchi check-in e del gate e delle relative, eventuali variazioni, tutte informazioni che al momento vengono fornite solo con annunci sonori o visivi.

Una volta installata l’app, registrandosi su uno volo specifico, sarà possibile ricevere le notifiche sullo stato dell’operativo, segnalate attraverso vibrazioni diversificate in base alla priorità dell’informazione: con una vibrazione sempre più intensa e lunga con l’avvicinarsi della partenza.

Airport4All si inserisce nell’ambito delle attività dell’Enac quale organismo responsabile dell’applicazione del Regolamento (CE) n. 1107/2006 del 5 luglio 2006, relativo ai diritti delle persone con disabilità e delle persone a mobilità ridotta nel trasporto aereo in Italia. Con le future estensioni, già previste dallo sviluppo dell’app, sarà possibile estendere i servizi anche ad altri tipi di disabilità.

Fonte: lagenziadiviaggi.it

(s.c./l.v.)

Post precedente

A Iacopo Melio il Premio cittadino europeo

Prossimo post

Disabilità, ausili accessibili e low cost: il sogno di Simone

The Author

Simone Croce

Simone Croce

Mi chiamo Simone, sono nato nel 1990 e mi definiscono il cuore sportivo del gruppo: non c’è disciplina sportiva – olimpica e paralimpica – di cui non abbia notizia in merito a punteggi, giocatori, livelli in classifica.

Nell’ultimo anno, mi sono lanciato in una nuova avventura di speaker radiofonico e conduttore di video interviste scoprendo un lato di me ironico e socievole.

Sulla redazione di articoli ancora ci sto lavorando… non a caso il mio soprannome è quello di “uomo sintesi”….. ce la farò (e ce la faranno i miei colleghi Volonwrite!) a cavarmi più di due righe?