News

Etichette per non vedenti anche per prodotti alimentari


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.volonwrite.org/home/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.volonwrite.org/home/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

ROMA – Etichette per i non vedenti anche per i prodotti agroalimentari. E’ quanto chiede Massimo Fiorio,
deputato Pd e vicepresidente della Commissione Agricoltura di Montecitorio, in un’interrogazione ai Ministri delle Politiche agricole Maurizio Martina e della Salute Beatrice Lorenzin.

”Nel nostro paese l’etichettature in ‘braille’ è obbligatoria solo nei medicinali – spiega il deputato – e quindi le etichette degli alimenti, che si esprimono con testo e con immagini, non bastano a garantire ai non vedenti il diritto ad essere correttamente informati sulle caratteristiche dei prodotti in vendita e sulla corretta assunzione e conservazione”. Fiorio ricorda che sono già in corso alcuni progetti specifici per sviluppare un prototipo di etichettatura alimentare accessibile alle persone ipovedenti e non vedenti, basati sull’interazione tra il tradizionale sistema tattile e uno innovativo veicolato da supporti tecnologici, come quello avviato dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. ”Chiediamo al Governo di collaborare attivamente con le istituzioni pubbliche e private che hanno già intrapreso progetti in questo settore – conclude Fiorio – prevedendo incentivi economici per le imprese alimentari coinvolte in modo da promuovere il pieno diritto all’alimentazione consapevole anche alle persone con disabilità visiva”.

Fonte: ansa.it

(s.c./l.v.)

Post precedente

La Riforma che vorremmo

Prossimo post

La sede Rai del Piemonte dedica un'intera settimana allo sport paralimpico

The Author

Simone Croce

Simone Croce

Mi chiamo Simone, sono nato nel 1990 e mi definiscono il cuore sportivo del gruppo: non c’è disciplina sportiva – olimpica e paralimpica – di cui non abbia notizia in merito a punteggi, giocatori, livelli in classifica.

Nell’ultimo anno, mi sono lanciato in una nuova avventura di speaker radiofonico e conduttore di video interviste scoprendo un lato di me ironico e socievole.

Sulla redazione di articoli ancora ci sto lavorando… non a caso il mio soprannome è quello di “uomo sintesi”….. ce la farò (e ce la faranno i miei colleghi Volonwrite!) a cavarmi più di due righe?