Associazione Volonwrite

Comunicazione Sociale sulla Disabilità

Daniela Vassallo è una mamma arcobaleno. E’ sposata con Silvia Casassa e hanno due splendide bambine. Entrambe fanno parte dell’Associazione Famiglie Arcobaleno, una realtà nata nel 2005 e che riunisce tutte quelle coppie omosessuali che già hanno o che vorrebbero avere figli. Appena nata contava solamente sull’appoggio di cinque famiglie, a oggi sono più di ottocento.
Per quel che riguarda il matrimonio omosessuale e l’omogenitorialità, purtroppo l’Italia è attualmente ancora molto indietro rispetto al resto d’Europa e rispetto agli stati Uniti d’America, che sappiamo aver legalizzato da poco il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Ricordiamo che in Italia l’inseminazione artificiale è vietata per coppie lesbiche quanto per donne single: la Legge 40/2004 sulla procreazione assistita (legge contro cui sono stati indetti senza successo i referendum del giugno 2005) recita all’art.12, comma 6: “Chiunque, in qualsiasi forma, realizza, organizza o pubblicizza la commercializzazione di gameti o di embrioni o la surrogazione di maternità è punito con la reclusione da tre mesi a due anni e con la multa da 600.000 a un milione di euro.”
Dunque è illegale praticare o pubblicizzare la GDS in Italia. Tuttavia il cittadino italiano che va a praticare la GDS (o qualsiasi altra tecnica di procreazione assistita vietata dalla legge 40) in uno stato estero che la consente e poi torna in Italia con il figlio o i figli, non infrange alcuna legge, né straniera né italiana; in Italia le coppie omosessuali che desiderano avere famiglia sono costretti ad andare all’estero: le coppie femminili possono ricorrere a vari tipi di inseminazione, fisiologicamente per loro è più semplice la procedura.
Per gli uomini si attiva un altro tipo di procedura, denominata la “gestazione per altri” o “maternità surrogata”, ovvero la pratica in cui una donna accetta di portare a termine una gravidanza al posto di qualcun altro.
Daniela e Silvia stanno insieme da dieci anni e si sono sposate ne 2014 aspettando che le loro figlie acquisissero una maturità tale da capire il valore del loro gesto. E pare l’abbiano compreso sventolando orgogliosamente a scuola le foto del matrimonio delle loro splendide mamme. Daniela, Silvia e le loro splendide bambine sono una normalissima e fortunatissima famiglia felice, davvero felice.

Comments are closed.