Globulandia

Dal 4 al 16 novembre 2013 Torino ha potuto vivere un’esperienza incredibile: il Centro Nazionale Sangue (CNS) e la Rete Città Sane OMS ha presentato infatti ‘Globulandia. Un’avventura in rosso’, una mostra didattico-scientifica patrocinata dal Ministero della Salute e dedicata agli studenti delle scuole medie inferiori e superiori, nonché al pubblico in generale, in collaborazione con l’AVIS.

Lo scopo del progetto, da anni attivo ed itinerante in varie città italiane, è da sempre quello di avvicinare i giovani alla cultura della donazione del sangue, in modo da costruire fin dall’adolescenza una pro attiva cultura della donazione consapevole e responsabile

Un programma composto da incontri didattici, esperimenti, role-pay e una struttura scenografica – “Blood Box”-; un exhibit museale che, attraverso un percorso concettuale, supportato da filmati, esperimenti live e incontri didattici, conduce alla scoperta del sangue, stimolando l’apprendimento delle nozioni di biologia, storia della medicina, farmaceutica e volontariato sociale.

Il tutto è veicolato al pubblico attraverso un’avventura che coinvolge tutti i 5 sensi.

Torino è stata la settima tappa di questo viaggio unico nel suo genere, che ha anche coinvolto le città di Modena, Genova, Padova, Massa, Milano, Pietrasanta, Udine e Foggia: un biennio all’insegna della salute.

Obbiettivo principale del progetto è quello di trasmettere al pubblico il messaggio che il sangue che scorre nelle proprie vene è lo stesso sangue che può curare se donato o trasfuso.

Anche in questa occasione noi di Volonwrite siamo stati presenti per documentare il tutto, affinché quest’avventura riuscisse a coinvolgere tutti, tra riflessioni, curiosità e formazione.