Prima che qualcuno esulti nei confronti della ricerca farmaceutica sappiate che le confezioni di medicinale Préjugix distribuite non sono un farmaco bensì un’azione culturale volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi della disabilità.

L’artista Patrick Delpech, alias Pyropat, ha infatti realizzato questa creazione per supportare associazioni dedite a sostenere i Disabili e combattere i pregiudizi che spesso li investono. La confezione contiene realmente uno sciroppo e all’interno vi sono differenti bugiardini con descritti su un lato alcuni luoghi comuni concernenti la disabilità fisica o mentale. È sufficiente girare il foglio per scoprire i dettagli sull’organizzazione che opera sul territorio a sostegno dei disabili.

Oggi è un’iniziativa artistico-culturale, a quando il farmaco reale?

Fonte: http://www.disabilidoc.it/