News

Il ventiduesimo “Premio Louis Braille”

Nella serata di domani, 20 settembre, al Teatro Brancaccio di Roma, verrà conferito a Fulvio Giardina, presidente del CNOP (Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi) e a Gioia Ghezzi, presidente di FSI (Ferrovie dello Stato Italiane). il ventiduesimo “Premio Louis Braille”, destinato dall’UICI a persone e istituzioni che si siano distinte nel contribuire al miglioramento delle condizioni di vita, lavoro e studio dei ciechi e degli ipovedenti italiani.

Domani, mercoledì 20 settembre, al Teatro Brancaccio di Roma (ore 20), si concluderà il Premio Louis Braille 2017, tradizionale iniziativa giunta alla sua ventiduesima edizione, e dedicata all’inventore del prezioso sistema di scrittura e lettura per non vedenti, ancora oggi più che mai attuale.
Il riconoscimento, lo ricordiamo, è destinato dall’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) a persone e istituzioni che si siano distinte nel contribuire al miglioramento delle condizioni di vita, lavoro e studio dei ciechi e degli ipovedenti italiani.

A presentare l’evento saranno la giornalista e conduttrice televisiva Monica Marangoni, l’attrice Elda Alvigini e Ivan Dalia, pianista non vedente esibitosi a suo tempo anche nel programma televisivo Italia’s Got Talent.

Continua a leggere su Superando

Data: 19/09/2017

Post precedente

Scuola, il rapporto tra docenti di sostegno e alunni disabili premia il Sud

Prossimo post

Le condanne morali non bastano più

The Author

redazione

redazione