Associazione Volonwrite

Comunicazione Sociale sulla Disabilità

Nelle nostre tastiere, dagli smartphone ai computer, stanno per arrivare 230 nuove faccine, le cosiddette emoji. Spazio in particolare a disabilità e inclusività, ma sono in arrivo anche emoticon che spaziano dallo sbadiglio allo yo-yo, dall’orango all’aquilone. Le nuove emoji 2019 sono state approvate dal consorzio Unicode, che si occupa della loro standardizzazione, e nei prossimi mesi potranno essere usate nelle chat. Per quanto riguarda lo spazio dedicato alla disabilità, spiccano la sedia a rotelle manuale, quella a motore, una persona sorda, l’apparecchio acustico, il non vendente, il bastone bianco, il cane guida e persino il braccio e la gamba meccanici. Altro tema evidenziato è l’inclusività, con l’introduzione delle coppie “gender inclusive”. Si potranno scegliere varie combinazioni di due persone che si tengono per mano: uomini, donne o di genere neutro, con varie tonalità di incarnato e capelli. Nello zoo virtuale entrano l’orango e il bradipo, la lontra, la puzzola e il fenicottero; in cucina falafel, waffle, aglio, cipolla e cubetto di ghiaccio. Nel comparto musicale arriva il banjo, in quello sportivo il paracadute, la scarpetta da danza e la maschera con boccaglio.

Fonte: rtl.it

(s.c./l.v.)

Categories: News

Comments are closed.