News

In viaggio con Danilo e Luca

Una settimana in viaggio per il nord Italia alla scoperta di risorse e tecnologie, pregi e difetti del nostro territorio. Un progetto nato dall’idea di due amici che, insieme, condividono moltissime cose: dallo sport (il tennis) al tempo libero ma anche la condizione di disabilità. Una sfida che vuole mettere in discussione il concetto di limite per promuovere nuovi punti di vista. Viaggio Italia è tutto questo ma anche molto altro.

Il progetto Viaggio Italia è stato presentato martedì 16 giugno al Circolo dei Lettori di Via Bogino 9 a Torino: si tratta di un tour di una settimana in Piemonte e Liguria per verificare accessibilità e accoglienza nei confronti delle persone con disabilità. I due protagonisti impegnati in quest’avventura non hanno bisogno di presentazioni: Danilo Ragona è un affermato designer (ideatore del marchio per la mobilità inclusiva Think Inclusive insieme al comunicatore Marco Benna) famoso per aver progettato la carrozzina ultraleggera “Free to Move” commercializzata con il marchio Italia Independent di Lapo Elkann; Luca Paiardi è campione in carica nel second draw del Trofeo della Mole di tennis in carrozzina.

Ma non finisce qui, perchè durante il percorso Danilo e Luca si metteranno alla prova sperimentando una serie di sport estremi (tra cui downhill, parapendio, arrampicata e immersione) in collaborazione con l’Associazione Sportiva Verticalife. Inoltre, ci sarà anche l’occasione di incontrare i responsabili di alcune aziende impegnate nell’innovazione e di visitare le Unità Spinali. Il percorso toccherà diverse località: la partenza è prevista proprio per oggi da Sestriere, le altre tappe saranno Susa/Avigliana, Torino, Mondovì, Pietra Ligure, Isola Gallinara e Genova; gli spostamenti avverranno con diversi mezzi di trasporto tra cui autobus, treno e un’automobile adattata offerta dallo sponsor Fiat Autonomy mentre i pernottamenti avverranno in hotel così come in abitazioni private.

Ecco le parole dei due viaggiatori, un po’ emozionati e impazienti di partire, a margine della conferenza stampa; è toccato a Ragona parlare per primo: «La tecnologia è quella che permette alle persone con disabilità di essere indipendenti, per questo vogliamo raccontare il territorio da quel punto di vista». Infine Paiardi: «L’importante è comunicare all’esterno non solo le cose negative ma anche quelle positive».

Chiunque volesse seguire Viaggio Italia può accedere al sito web ufficiale www.viaggioitalia.org o alla pagina Facebook Viaggio Italia; il quotidiano torinese La Stampa, inoltre, documenterà l’esperienza con un live blog mentre l’obiettivo dichiarato del progetto è quello di creare un vero e proprio format televisivo.

Post precedente

La riconversione verde di Torino

Prossimo post

La Salute in Comune dal 1 al 22 luglio 2015

The Author

Marco Berton

Marco Berton