News

Iscrizioni a.s. 2016/2017: cosa e’ previsto per gli alunni con disabilita’?


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.volonwrite.org/home/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.volonwrite.org/home/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Dal 22 gennaio al 22 febbraio 2016 saranno aperte le iscrizioni alle scuola dell’infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado, come previsto dalla CM 14017/15.

MODALITA’ TELEMATICA – Le iscrizioni saranno effettuate esclusivamente on line per tutte le classi iniziali della scuola primaria e secondaria di primo e di secondo grado statali. Dal 15 gennaio è stato possibile avviare la fase della registrazione sul sito web www.iscrizioni.istruzione.it. Le iscrizioni alle classi iniziali delle scuole paritarie si effettuano on line presso le scuole che aderiscono alla modalità telematica. Sono escluse dalla modalità telematica le iscrizioni alla scuola dell’infanzia e ad alcuni specifici percorsi secondari. Per consentire la scelta della scuola, i genitori hanno a disposizione, all’interno di “Scuola in chiaro” il Rapporto di autovalutazione (RAV), documento che fornisce una rappresentazione della qualità del servizio scolastico attraverso un’autoanalisi, con l’individuazione delle priorità e dei traguardi di miglioramento che la scuola intende raggiungere.

CHI SI PUO’ ISCRIVERE? – Possono essere iscritti alle scuole dell’infanzia i bambini che compiano il terzo anno di età entro il 31/12/16 o entro il 30/04/17. Qualora il numero delle domande sia superiore al numero dei posti disponibili, hanno precedenza le domande relative a coloro che compiono tre anni di età entro il 31/12/16.
Possono essere iscritti alla prima classe della scuola primaria i bambini che compiano sei anni di età entro il 31/12/16 o entro il 30/04/17.
Le iscrizioni alla prima classe della scuola secondaria di primo grado riguarda alunni che abbiano conseguito l’ammissione o l’idoneità a tale classe.
Per le secondarie di secondo grado si può effettuare l’iscrizione a uno degli indirizzi di studio previsti dagli ordinamenti dei licei, degli istituti tecnici e degli istituti professionali. L’iscrizione è disposta d’ufficio per gli studenti delle classi successive alle prime. I genitori che intendano avvalersi dell’istruzione parentale devono dichiarare alla scuola statale di riferimento di possedere le competenze ed i mezzi per provvedere, in proprio o mediante frequenza di una istituzione non statale non paritaria, all’istruzione dell’alunno. Il dirigente scolastico comunicherà ai genitori che entro il termine dell’anno scolastico 2016/2017 l’alunno dovrà sostenere esame di idoneità alla classe successiva.

ALUNNI CON DISABILITA’ – Le iscrizioni degli alunni con disabilità effettuate nella modalità on line sono perfezionate con la presentazione alla scuola prescelta della certificazione rilasciata dalla A.S.L. di competenza, comprensiva della Diagnosi Funzionale, predisposta a seguito degli accertamenti collegiali previsti dal D.P.C.M. n. 185/06. Sulla base di tale documentazione, la scuola procede alla richiesta di personale docente di sostegno e di eventuali assistenti educativi, nonché alla successiva stesura del Piano Educativo Individualizzato (PEI). L’alunno con disabilità che consegua, alla fine del primo ciclo, l’attestato di credito formativo comprovante i crediti maturati, può iscriversi, se non ha compiuto il diciottesimo anno di età prima dell’inizio dell’anno scolastico 2016/17, alla scuola secondaria di secondo grado o ai percorsi di istruzione e formazione professionale, per conseguire altro attestato, come previsto dal D.P.R. n. 122/09.
Gli alunni con disabilità ultradiciottenni, non in possesso del diploma di licenza conclusivo del primo ciclo, o in possesso di tale diploma ma non frequentanti la scuola secondaria di secondo grado, hanno diritto a frequentare i percorsi di istruzione per gli adulti, come previsto dalla Sentenza della Corte Costituzionale n. 226/01.

DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO (DSA) – Le iscrizioni di alunni con Disturbo Specifico di Apprendimento (DSA) effettuate nella modalità on line sono perfezionate con la presentazione alla scuola della relativa diagnosi, rilasciata in base alla L. n. 170/10. Le istituzioni scolastiche assicurano le misure compensative e dispensative di cui al D.M. n. 5669/11. L’alunno con diagnosi di DSA, dispensato dalle prove scritte di lingua straniera che supera l’esame di Stato conclusivo del primo ciclo, consegue titolo valido per l’iscrizione alla scuola secondaria di secondo grado. L’alunno con diagnosi di DSA esonerato dall’insegnamento delle lingue straniere, che consegua, invece, l’attestato di credito formativo comprovante i crediti maturati, ha titolo a proseguire il percorso di istruzione nella scuola secondaria di secondo grado o nei percorsi di istruzione e formazione professionale al solo fine di conseguire altro attestato comprovante i successivi crediti formativi maturati.

ALUNNI STRANIERI – Agli alunni con cittadinanza non italiana si applicano le stesse procedure di iscrizione previste per gli alunni con cittadinanza italiana, ai sensi del D.P.R. N. 394/99. E’ necessario fissare dei limiti massimi di presenza nelle singole classi di studenti con cittadinanza non italiana, come previsto dalla C.M. n. 2/10. Ai sensi del D. Lgs. n. 251/07, i minori stranieri non accompagnati, titolari dello status di rifugiato o dello status di protezione sussidiaria, hanno accesso agli studi secondo le modalità previste per i cittadini italiani.

Data: 20/01/2016

Fonte: Disabili.com

Post precedente

Sabina Fornetti e il sogno paralimpico del sitting volley

Prossimo post

Non bisogna rinunciare alla cura di sé!

The Author

redazione

redazione