NewsSport&Disabilità

La boccia paralimpica approda a Pinerolo

Riflettori puntati sulla boccia paralimpica, lo scorso 21 aprile, in quel di Pinerolo: nell’accogliente location del Palazzetto dello Sport cittadino è andato in scena il momento, per ora culminante, di una storia molto bella. Finalità principale della giornata, la promozione della boccia sul territorio pinerolese, seguendo una tendenza in atto a livello nazionale.

L’evento è stato realizzato in sinergia tra Bocciabili ASD Sportento e Veloce Club Pinerolo. Protagonista di questa storia, e anche coordinatrice dell’operazione, è Elisa Gili, contagiata dalla passione per questa disciplina paralimpica attraverso flash e news giunte a mezzo social dalla lontana Polonia, terra natia materna. Folgorata sulla via della boccia, Elisa prende contatti con la compagine torinese Bocciabili ASD Sportento e al sabato, da qualche tempo a questa parte, fare la spola Pinerolo-Torino per allenarsi con i ragazzi di Coach Visconti diviene una piacevole consuetudine.

La passione fa sbocciare delle doti innate ed Elisa sa carpire l’esperienza dei compagni torinesi, medagliati tricolori: una su tutti, Carlotta Visconti, Campionessa Italiana in carica. Si è vissuta una gran bella giornata di sport, organizzata e curata nei dettagli dalla famiglia Gili. Il palazzetto trasudava di passione ed entusiasmo e gli intenti della giornata sono andati tutti a…punto a giudicare dalla reazione di chi si è recato presso l’impianto di Pinerolo per cimentarsi per la prima volta con la disciplina; il messaggio è stato perfettamente veicolato.

La Boccia scorre, accosta, boccia, ma la Boccia spesso fa storytelling, racconta storie di suoi protagonisti, vicende, in genere molto belle. Anche questa storia nasce attorno alla Boccia e al suo Jack bianco e ha davanti a sé ancora tante pagine e capitoli da scrivere.

Post precedente

“INDIPENDENTE-MENTE”: ECCO IL NUOVO TITOLO PER LA SETTIMA EDIZIONE DI LAVORI IN CORTO

Prossimo post

Le visioni di Nemrac - Una donna fantastica ha un sogno nel cassetto e qualcuno da custodire vicino al cuore

The Author

Mauro Costanzo

Mauro Costanzo