La Salute in Comune - 2015

La Salute in Comune 2015: l’inaugurazione

1, 7 e 22: ecco i numeri di questa nuova estate presso i Giardini Reali, che ancora una volta ospitano la manifestazione de “La Salute in Comune”.

1 come la data d’inizio dell’evento: 1° luglio 2015, la serata di inaugurazione che ha visto la presentazione dei partners dell’evento, del Polo Cittadino della Salute e l’introduzione istituzionale del vice-sindaco Elide Tisi;

7 come il numero di edizioni che negli anni si sono susseguite in questa location;

22, infine, come la quantità di giornate durante le quali “La Salute in Comune” vi e ci terrà compagnia.

Per chi non lo sapesse, Il Polo cittadino della Salute vuole essere uno spazio dove poter generare e costruire una visione d’insieme e rafforzare le azioni di aggregazioni con i diversi enti coinvolti, a vario titolo, nella programmazione della salute per un lavoro di comunità. Si configura come l’Ufficio Città sane del Comune di Torino che aderisce a Rete Città Sane – OMS, nazionale ed europeo.

Quest’anno, tra le novità dell’evento, vi è un format ancora più frizzante, che lascia spazio al cibo e alla chiacchiera in preparazione di una serata più ricca di informazioni, con ben un’ora di “pillole” di salute alle 21 per approfondire argomenti di interesse pubblico sorseggiando una bibita sotto il cielo estivo.

Quale miglior cornice dei Giardini per imparare nuove nozioni? E per svagarvi, dalle 22 in poi, ogni sera potrete essere spettatori di un’esibizione diversa: spettacoli, musica dal vivo, canto e ballo a cura dell’associazione Tedacà.

Perché indugiare quindi? Quotidianamente, a partire dalle 14, potrete assistere ai laboratori per i più piccoli, mentre nel tardo pomeriggio si susseguiranno sedute di benessere e make up-therapy, sperimentazioni dello yoga della risata e tante altre attività.

I ragazzi di Volonwrite vi accompagneranno anche quest’anno, raccontandovi “La Salute” attraverso gli occhi spensierati e gioiosi di chi con entusiasmo, sempre e da sempre, segue questo evento con il desiderio di comunicarlo agli altri, perché la Salute diventi davvero in comune!

Per informazioni riguardanti il calendario delle giornate: www.lasaluteincomune.it

Per visionare i momenti più belli e significativi, per ascoltare le interviste, i tg quotidiani di presentazione e per leggere gli articoli sugli argomenti trattati: www.volonwrite.org

Buona salute a tutti!

Post precedente

Farmacie Comunali e l'impegno per la Salute... in comune

Prossimo post

Pallacometa, un gioco-laboratorio per l’integrazione

The Author

Claudia Cespites

Claudia Cespites

Ci sono persone che da subito nascono con la vocazione per il mondo del sociale: sognano di diventare educatori, assistenti sociali, insegnanti.
E poi ci sono persone che nel colorato panorama del sociale ci "inciampano" per caso, come è successo a me. A differenza di tanti miei colleghi dell'associazione io provengo da un mondo completamente differente, con studi in comunicazione e marketing e con un contratto di lavoro come addetta ufficio presso un supermercato alimentare: ero abituata a confrontarmi con numeri e dati, più che con le persone.
Ma a volte, per fortuna, la vita ti riserva percorsi di crescita personale e professionale imprevedibili, che cambiano completamente il tuo modo di pensare e la prospettiva con cui ti rapporti a ciò che ti circonda.
Da quando, due anni fa, ho risposto a quell'annuncio di stage in comunicazione sociale presso l'Associazione Volonwrite, la mia vita è cambiata.
Ad oggi mi chiedo come sarebbero stati i miei giorni senza questa realtà: sicuramente più grigi, più "soli" e più superficiali...
A Volonwrite devo tantissimo: per me si tratta di una seconda famiglia, più che di un'associazione...e si sa, la famiglia non si abbandona mai!