NewsSport&Disabilità

La sede Rai del Piemonte dedica un’intera settimana allo sport paralimpico


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.volonwrite.org/home/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.volonwrite.org/home/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Per una volta, il tema della disabilità sfonda il muro della stampa specializzata per approdare, in grande stile, in quella generalista. Lo fa, come spesso avviene (ma di questo non possiamo che esserne orgogliosi), grazie allo sport e ai suoi grandi interpreti; dobbiamo essere ancora più soddisfatti perchè tutto ciò avviene in Piemonte.

La sede regionale della Rai, infatti, ha deciso di dedicare un’intera settimana allo sport paralimpico, con spazi di approfondimento che andranno in onda ogni mattina su Rai 3, a partire dalle 7.30, all’interno del programma Buongiorno Regione.

Lunedì 11, nel corso di Buongiorno Regione Sport, si è parlato di attività invernale con Tiziana Nasi, Presidente FISIP (Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici) per poi proseguire con la puntata di ieri dedicata al sitting volley con Filippo Vergnano (Presidente della società Fenera Chieri ’76). Questa mattina, invece, è stata la volta del basket in carrozzina con il Presidente di HB Torino Uicep Domenico Moniaci e la giovane promessa Driss Saaid.

Ma non è finita qui, perchè gli ultimi giorni della settimana saranno ancora più caldi: domani spazio al calcio con il Presidente del Torino FD (For Disabled) Claudio Girardi, mentre venerdì si chiuderà in bellezza con la stella dell’ice sledge hockey Andrea Macrì e la Presidente del Comitato Paralimpico del Piemonte Silvia Bruno. Da non dimenticare, inoltre, l’appuntamento di sabato con il Settimanale del Tg3, interamente dedicato allo sport per persone con disabilità in occasione del decennale di Olimpiadi e Paralimpiadi di Torino 2006.

Post precedente

Etichette per non vedenti anche per prodotti alimentari

Prossimo post

Un inizio 2016 con i fiocchi per il basket in carrozzina a Torino

The Author

Marco Berton

Marco Berton