Associazione Volonwrite

Comunicazione Sociale sulla Disabilità

Nell’ ultima serata dedicata ai Dialoghi, si è affrontato una tematica quanto mai attuale: il
rapporto tra gli adolescenti, che si affacciano a una dimensione adulta in una società
sempre più confusa rispetto alle aspettative verso di loro, e le loro famiglie: un rapporto che
racchiude una storia di fiducia e affidamento, che deve affrontare sfide e conflitti.
A parlare di un argomento così sensibile è uno dei principali collaboratori di questo evento:
Aria, Centro d’ascolto per adolescenti, giovani e famiglie.
Insieme a Marco Berton e Marianna Dell’ Abadia di Volonwrite, presentatori della serata,
Paola Isabello, psicologa psicoterapeutica, referente Progetto Aria per la Cooperativa Terzo
Tempo; Elena Cofano, psicologa psicoterapeuta, membro dell’equipe del Centro d’ascolto
Aria; Maria Vittoria Rosso, psicologa, anch’essa parte dell’equipe.
L’ “elastico” esemplificativo del titolo della serata, è quello che si tende tra i genitori, nido
sicuro, e il figlio, alla ricerca di una propria identità.
Lui comincia ad allontanarsi dal nucleo familiare per conoscere la realtà che lo circonda, ma
è ancora bisognoso delle figure della sua infanzia, pronte ad accoglierlo nei momenti di
difficoltà e a spronarlo nella sua missione di costruzione di autonomia.
O almeno, dovrebbero.
Nei casi in cui la rabbia o il rifiuto prevalgono, l’elastico si può “spezzare”: troppo lento,
dovuto al dolore dei genitori nel capire di non essere più indispensabili; troppo corto, senza
lasciare uno spazio sano al figlio, che dovrà conquistarsi i suoi spazi in modo più aggressivo.
Per questo il Centro d’ascolto prende in carica anche le famiglie. Spesso sono i ragazzi a
cercare aiuto, proprio per dinamiche interne al nucleo familiare: ma chiedere aiuto è un
grande passo di consapevolezza, che può portare solo a una più profonda conoscenza di sè
e della propria famiglia. E spesso, l’esito è positivo.
La risorsa principale è sempre quella dell’ascolto: questo il consiglio a chiusura delle
giornate dei Dialoghi della Salute, ospitate nella cornice di Piazza d’Armi all’interno del
Punto Verde E-state gestito dall’Associazione Città in Arte.
Ringraziamo ancora il Polo Cittadino della Salute con il contributo delle Farmacie
comunali,in collaborazione con: ASL Città di Torino, Rete Italiana Città Sane, AICS.
Ringraziamo tutto il team di Volonwrite per la copertura mediatica dell’evento, con articoli,
interviste e conduzione delle serate.
E ancora una volta ringraziamo Aria, Centro d’ascolto per adolescenti, giovani e famiglie: lo
trovato in via Giolitti 40/b, Torino, dal lunedì al Venerdì dalle 15 alle 18.
Per info e contatti:
T. 011 81 26 637

Categories: News

Comments are closed.