La radioStagione 2010/2011

L'AISA Onlus Piemonte ospite di Volonwriteyou


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.volonwrite.org/home/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.volonwrite.org/home/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46
Puntata di Mercoledì 1.06.2011
L’Associazione Italiana per la lotta alle Sindromi Atassiche è formata da volontari ed opera nel campo del volontariato sociale e sanitario per incoraggiare e promuovere la ricerca scientifica sulle Atassie.

Ospiti in studio Maurizio Arabia, presidente della sezione piemontese, Francesco D’Acqui, consigliere e in collegamento telefonico Piero Nicosia,aisa Presidente Nazionale. I nostri ospiti ci hanno parlato, oltre che delle attività dell’Associazione, dello spot di comunicazione sociale in preparazione per la Giornata Mondiale contro l’Atassia, fissata per il 25 settembre.

Ai microfoni Stefano e Vincenzo.

Per informazioni:

AISA Onlus – Piemonte
Strada Altessano, 52/3 – 10100 -Torino
Telefono: 011.4551145
email: http://www.atassia.it/contatti-sezioni-aisa/56-contatti-sezioni-aisa/6-sezione-piemonte.html
web: http://www.atassia.it/piemonte.htm

Post precedente

Volonwriteyou ci presenta l'associazione il Muretto!

Prossimo post

A Volonwriteyou si parla di editoria per bambini

The Author

Simone Croce

Simone Croce

Mi chiamo Simone, sono nato nel 1990 e mi definiscono il cuore sportivo del gruppo: non c’è disciplina sportiva – olimpica e paralimpica – di cui non abbia notizia in merito a punteggi, giocatori, livelli in classifica.

Nell’ultimo anno, mi sono lanciato in una nuova avventura di speaker radiofonico e conduttore di video interviste scoprendo un lato di me ironico e socievole.

Sulla redazione di articoli ancora ci sto lavorando… non a caso il mio soprannome è quello di “uomo sintesi”….. ce la farò (e ce la faranno i miei colleghi Volonwrite!) a cavarmi più di due righe?

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *