News

“L’ascensore è libertà”, campagna Auser: detrazione per chi installa

Positivo il bilancio delle prime settimane della campagna per l’installazione degli ascensori. Viviani (Auser E-R): “Obiettivo, detrazione fiscale del 65% come per gli interventi per il risparmio energetico”.

“Moltissimi ci hanno spiegato che non si erano mai resi conto dell’importanza dell’ascensore. Ci hanno ringraziato per la nuova consapevolezza, con stupore hanno ammesso di non averci mai pensato prima”. Fausto Viviani, presidente Auser Emilia-Romagna, riassume così il primo bilancio dalla campagna “L’ascensore è libertà” lanciata dalla sua associazione: “Tutti, politici e comuni cittadini, hanno compreso la serietà del problema”.

Partita all’inizio del mese, la campagna riguarda la consistente carenza, in regione come nel resto d’Italia, di ascensori negli edifici con più di 3 piani (altezza a partire dalla quale la legge 13/1989 prevede l’obbligo di installare l’ascensore): dei 236 mila in Emilia-Romagna (circa 2 milioni su tutto il Paese), solo 6 mila hanno l’ascensore. “Pochissimi – chiosa Viviani –. Bisogna smettere di considerare l’ascensore come un lusso: l’ascensore è uno strumento di integrazione, a maggior ragione se si pensa che la popolazione anziana continua ad aumentare. Solo così potrà continuare a fare parte della vita di comunità: senza, ne resta esclusa”.

Continua a leggere su www.superabile.it

Autore: Ambra Notari

Data: 01/08/2017

Post precedente

Pensione d’inabilità per malattie derivanti da esposizione all’amianto - Domande per il 2017

Prossimo post

Dopo l'incidente la vita e l'amore ripartono dal centro protesi (e dalla musica)

The Author

redazione

redazione