Associazione Volonwrite

Comunicazione Sociale sulla Disabilità

Seppur, in periodo di crisi, sia per molti motivo di problemi e grandi frustrazioni, il lavoro dovrebbe , culturalmente, essere concepito come diritto di tutti e per tutti e in tal senso andrebbero orientati pensieri, azioni, comportamenti.

In realtà persistono ancora oggi componenti discriminatorie capaci di rendere inaccessibili o insostenibili le esperienze lavorative a categorie di persone, le cui possibilità e i cui diritti di dignità sociale e professionale trovano scogli, ostacoli, barriere che sbarrano la strada verso l’ inclusione e la realizzazione.

Molti possono essere gli elementi caratteristici di una persona soggetti ad esclusione e discriminazione, dal genere all’età, dalla disabilità all’etnia. Differenze ancora troppo bersagliate da pregiudizi ed emarginazioni, tanto da oscurare diritti e competenze e diventare motivo di estromissione da possibilità di impiego.

Per far fronte a questa situazione, il progetto di comunicazione sociale “Senza Barriere” punta alla creazione di prodotti multimediali interattivi e di impatto capaci di valorizzare i comportamenti positivi che favoriscono il superamento di pregiudizi e discriminazioni.

A Volonwriteyou Mercoledi 16 Aprile, abbiamo conosciuto il progetto con Deana Panzarino, coordinatrice del progetto e dell’area sviluppo locale, ed Erica Mattarella, responsabile progettazione sviluppo locale, entrambe della Cooperativa LiberiTutti, la quale da tempo garantisce costante impegno sul territorio con azioni e iniziative contro le discriminazioni intese come “sbarramenti alle differenze” nella fruizione di una vita normale e dignitosa fatta di lavoro, vita sociale e scolarizzazione.

Ai microfoni Stefano e Vittoria.

Alcuni contenuti video già prodotti all’interno del progetto Senza Barriere sono disponibili QUI

 

Categories: Stagione 2013/2014

Leave a Reply