Le mattine azzurre – Torneo Internazionale di Ice Sledge Hockey a Torino

Ha fatto il pieno di entusiasmo il Pala Tazzoli per le prime due partite della nazionale azzurra di Ice Sledge Hockey al torneo Città di Torino 2014. Un clima bello carico ha fatto da cornice a questa particolare 2 giorni.  Protagonisti sugli spalti, bambini e ragazzi delle scuole torinesi che con cori, striscioni e slogan hanno fornito un prezioso sostegno ai giocatori in campo, uno spettacolo nello spettacolo.

Esordio martedì 5 novembre contro la  nazionale norvegese  e con un mix di ottime conferme e buoni innesti in un collettivo già rodato, arriva un deciso 2-0, con due realizzazioni di Macrì e Leperdi.
Ma anche la debacle del 6 novembre al cospetto della compagine russa non deve trarre in inganno. Il 4-1 scaturito sul ghiaccio torinese non rivela  tutta la verità sull’andamento del match: tiratissimo, dall’elevato tasso agonistico.
Due reti nel primo periodo e due nel terzo hanno incrementato il bottino russo, ma nell’ultimo periodo sul parziale di 2-1 (l’unica rete azzurra  è  stata messa a segno da Winkler), ci sono state concrete possibilità di agguantare il pareggio, ma un svarione tattico ha fatto svanire ogni speranza.
Buone individualità, a tratti buon gioco, ma specie nel secondo incontro con la Russia, è emersa qualche distrazione tattica di troppo che, al cospetto di una nazionale di ottimo livello, è stata fatalmente ingigantita.

Ma  sono questi i banchi di prova che fanno crescere e  se si vuole  ben figurare ai prossimi mondiali del 2015, ben vengano questi test. Nel weekend si replica, i ragazzi di mister Da Rin affronteranno nuovamente Norvegia e Russia, stesso orario, 10.00 del mattino.
Appuntamento sulle gradinate del Pala Tazzoli e su Raisport 2.

Mauro Costanzo