News

L’intelligenza artificiale di Microsoft leggerà le immagini nei file Word e PowerPoint

Nella prossima versione del pacchetto Office 365 un software riconoscerà gli oggetti presenti nelle foto e li descriverà per aiutare i non vedenti

I documenti Word e PowerPoint saranno più accessibili anche ai non vedenti a partire dal prossimo anno. Tra le novità del pacchetto Office 365 annunciate da Microsoft c’è l’utilizzo dell’intelligenza artificiale per realizzare all’interno dello spazio “Testo alternativo” una descrizione delle foto o delle immagini in un file. Saranno poi i software screen reader, capaci di trasformare parole scritte in un suono, a permettere ai non vedenti di conoscerne il contenuto.

Microsoft offrirà questa opportunità grazie al Computer Vision Cognitive Service, uno strumento che si basa sulle reti neurali e il deep learning per analizzare le foto. L’algoritmo è stato addestrato mostrandogli milioni di immagini e diventerà capace di produrre descrizioni sempre più accurate man mano che aumenterà l’utilizzo di questo servizio.

I suggerimenti nello spazio “Testo alternativo” verranno realizzati in automatico dall’intelligenza artificiale ogni volta che sarà inserita un’immagine all’interno del documento. In questo modo non dovrà più essere la persona che sta scrivendo su Word o sta organizzando una presentazione su PowerPoint a ricordarsi di fare una descrizione della figura.

Microsoft non è l’unica azienda attenta alle esigenze di tutti i suoi utenti. Qualche mese fa Facebook fa aveva lanciato un servizio analogo in grado di leggere un testo automatico alternativo di una foto, rendendola così accessibile alle persone con disabilità visive.

Fonte: lastampa.it

(s.c./l.v.)

Post precedente

Flash mob per la “Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità”

Prossimo post

La disabilità spiegata ai dipendenti del settore dei trasporti pubblici

The Author

redazione

redazione