NewsSport&Disabilità

L’Italia dell’ice sledge hockey seconda in Norvegia

È stata una grande Italia quella capace di piazzarsi al secondo posto al Torneo Internazionale di ice sledge hockey di Skien, in Norvegia, disputatosi lo scorso weekend, dal 18 al 20 novembre. I ragazzi allenati da coach Massimo Da Rin si sono dovuti arrendere solo ai padroni di casa in virtù di una differenza reti peggiore.

Gli Azzurri si erano presentati in quel di Skien con una rosa composta da 14 giocatori più 2 riserve a casa. Nonostante le assenze di pedine importanti come Sandro Kalegaris, Nils Larch e Werner Winkler, l’Italia ha avuto risposte importanti sotto tutti i punti di vista. Innanzitutto sotto il profilo della tenuta: le ormai continue vittorie sulla Svezia, alcune anche con scarti molto pesanti, dimostrano la capacità di amministrare il punteggio senza concedere nulla all’avversario; il perfetto equilibrio con la Norvegia (una vittoria e una sconfitta ai rigori con il medesimo punteggio), inoltre, lascia intendere che l’Italia può dare fastidio a tutte le grandi. In secondo luogo, Da Rin può stare tranquillo sulle forze fresche che si stanno recentemente affacciando in Nazionale come Andreoni, De Paoli e Antochi. Il secondo posto, arrivato solamente per colpa di una differenza reti peggiore rispetto ai padroni di casa della Norvegia, resta solo un dettaglio in una trasferta che ha lasciato soltanto segnali di ottimismo in vista dei prossimi impegni internazionali.

Conclusa l’attività agonistica per il 2016, i giocatori sono pronti a rituffarsi nel Campionato, che nel weekend ci regalerà la doppia super-sfida tra i campioni in carica dei South Tyrol Eagles ed i Tori Seduti. Per quanto riguarda la Nazionale, il prossimo raduno sarà a gennaio in preparazione dei Mondiali in Corea del Sud.

I risultati delle partite

Italia-Svezia 2-1

Svezia-Italia 2-7

Norvegia-Svezia 9-2

Norvegia-Italia 3-4 (rigori)

Italia-Norvegia 3-4 (rigori)

Svezia-Norvegia 0-3

Rosa e staff Azzurro al Torneo Internazionale di Skien

Portieri: Gabriele Araudo, Santino Stillitano

Difensori: Florian Planker, Gianluigi Rosa, Gianluca Cavaliere, Andrea Macrì, Bruno Balossetti

Attaccanti: Christoph De Paoli, Gregory Leperdi, Andrea Chiarotti, Roberto Radice, Valerio Corvino, Eusebiu Antochi, Alessandro Andreoni.

Coach: Massimo Da Rin

Assistente: Carlo Muhr

Chiropratico: Daniele Bertamini

Attrezzista: Roberto Marchiorato.

 

 

Post precedente

Due giovani spagnoli dicono basta alle vecchie stampelle

Prossimo post

Trofeo Alberto Nappi: Insuperabili primi da soli

The Author

Marco Berton

Marco Berton