Associazione Volonwrite

Comunicazione Sociale sulla Disabilità

È venuto a mancare la scorsa notte Andrea Chiarotti, storico capitano della nazionale di para ice hockey e giocatore dei Tori Seduti Sportdipiù di Torino. Classe 1966, fa il suo esordio nell’HC Valpellice a 16 anni dapprima come giocatore dal 1982 al 1990, poi come allenatore nel ‘94, in seguito ad un incidente motociclistico. Figura determinante per la divulgazione della disciplina e nella creazione della Nazionale Italiana di para ice hockey che debutterà alle Paralimpiadi invernali di Torino nel 2006, Andrea “Ciaz” rimane a capo degli azzurri per oltre 10 anni., con i quali vince il titolo di campione europeo nel 2011; partecipa come atleta a 3 Paralimpiadi fino a Sochi 2014 ricoprendo la carica di portabandiera della delegazione italiana per la cerimonia di apertura dei giochi. Chiude la sua carriera alle paralimpiadi di Pyeongchang 2018 sostenendo i compagni nel ruolo di team leader. Giocatore dei Tori seduti dal 2006, contribuisce alla vittoria di 4 titoli nazionali.

Da sempre testimonial e promotore dello sport e dell’integrazione delle persone con disabilità, è il primo atleta paralimpico a donare nel 2014 il proprio cimelio al Museo dello Sport dove ad oggi è ancora conservato. In quella e in altre occasioni, noi di Volonwrite abbiamo avuto il piacere di incontrarlo e insieme ad amici e compagni di squadra lo ricordiamo come un grande uomo e sportivo, che si è dedicato con passione alla disciplina lasciando in tutti quelli che lo hanno incontrato un segno indelebile. Per chi volesse partecipare i funerali si terranno sabato 9 giugno, alle ore 16, presso il Palaghiaccio di Torre Pellice (To).

Nicol Gavioli e Caterina Marinelli

Categories: News

Comments are closed.