News

Lo sviluppo sostenibile e i diritti delle persone con disabilità

Appare del tutto degno di attenzione lo studio prodotto dall’ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile), intitolato “L’Italia e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile”, voluto – come la stessa ASviS – allo scopo di far crescere nel nostro Paese la conoscenza, l’attenzione, la sensibilità e l’impegno per tradurre in politiche concrete gli Obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, prodotta nel 2015 dalle Nazioni Unite. Un documento tanto più importante, ricordando quanto fossero espliciti, in quell’Agenda, i riferimenti ai diritti delle persone con disabilità.

Agenda ONU per lo Sviluppo Sostenibile: finalmente la disabilità!: avevamo titolato così, poco più di un anno fa, l’articolo con cui avevamo preso atto con soddisfazione dei tanti riferimenti espliciti ai diritti delle persone con disabilità contenuti all’interno di Trasformare il nostro mondo, il documento centrato sui diciassette Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals) da raggiungere entro il 2030, che l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite aveva adottato in quei giorni. «Un fondamentale punto di partenza – era stato il commento dell’EDF, il il Forum Europeo della Disabilità – che non dovrà però restare solo sulla carta».

Continua a leggere su Superando.it

Data: 27/10/2016

Post precedente

Portogallo senza barriere: guida alla destinazione “top” in Europa

Prossimo post

“Trova parcheggi” nella Provincia di Bolzano

The Author

redazione

redazione