NewsSport&Disabilità

Lorenzo Cordua, il maghetto del tennis tavolo

Si sono disputati lo scorso weekend a Lignano Sabbiadoro (UD), i singolari Under 23 del Lignano Master Open di tennis tavolo. Gli atleti italiani in gara hanno ottenuto risultati straordinari, portando a casa due ori e cinque bronzi. Tra loro, c’è un ragazzino che, a soli 16 anni, vanta già un titolo Mondiale under 16 e sta sbaragliando la concorrenza.

Lorenzo Cordua, già Sportivo Piemontese dell’Anno 2014, è un vanto dello sport piemontese: forgiato dalle mani sapienti di Patrizia Saccà e del CUS Torino, a Lignano il piccolo maghetto è riuscito a farsi valere tra ragazzi molto più grandi di lui, vincendo una medaglia di bronzo nelle classi 9-10. Dopo la sconfitta in semifinale contro il montenegrino Filip Radovic, Lorenzo è salito sul gradino più basso del podio insieme al russo Ivan Karpov; a trionfare è stato, invece, il giapponese Koyo Iwabuchi.

Per quanto riguarda gli altri atleti Azzurri, le medaglie d’oro sono arrivate nell’open in carrozzina classi 1-5 grazie a Matteo Orsi e nelle classi 9-10 femminili con Nicole Mosconi, all’esordio assoluto in ambito internazionale, a testimoniare la grande forza della nostra squadra.

Infine, le altre quattro medaglie di bronzo, con grandi congratulazioni a Federico Falco (open 1-5), Giada Rossi (open 1-5), Matteo Parenzan (classe 6) ed Elena Elli (classi 6-8).

 

Post precedente

Tutti i film devono essere audiodescritti

Prossimo post

Carmen e Roberto…primi della classe!

The Author

Marco Berton

Marco Berton