Associazione Volonwrite

Comunicazione Sociale sulla Disabilità

Per le persone che vivono con la sindrome di Asperger ogni interazione sociale può essere una vera e propria battaglia. Tenere il passo con le conversazioni può essere particolarmente impegnativo dal momento che hanno difficoltà a interpretare i tratti della comunicazione non verbale (come i gesti e le espressioni del viso) e le intonazioni nel modo di parlare di chi sta loro di fronte. per questo alcuni ricercatori del MIT hanno sviluppato uno strumento che potrebbe un giorno agire in real-time come un allenatore sociale virtuale. Questo sistema di intelligenza artificiale utilizza algoritmi specializzati per analizzare l’audio, le trascrizioni di testo e di segnali fisiologici per contribuire a determinare il tono generale di una conversazione in tempo reale e fornendo “punteggi di sentimento”. Il dispositivo funziona su un Samsung Simband, una specie di orologio indossabile sul polso.

Fonte: west-info.eu

(s.c./mjp)

Categories: News

Comments are closed.