AGDNews

Madian Orizzonti Onlus

Madian Orizzonti Onlus
Missioni Camilliane
La Casita del Sol

L’associazione Madian Orizzonti nasce come strumento per realizzare progetti di tipo sanitario, educativo, assistenziale e formativo rivolti alle popolazioni che vivono in condizioni di disagio a prescindere dalla razza, dalla religione o dalla ideologia politica.

tango

Lo spirito dell’associazione segue i principi del Vangelo, nella convinzione che solo operando attivamente per la Giustizia, lo Sviluppo e la Pace l’essere umano possa trovare la speranza e la fiducia per uscire da situazioni di difficoltà.

Madian Orizzonti è attiva sia all’estero (presso Haiti, in Georgia, in Armenia, in Argentina e in Brasile) sia nelle regioni italiane Piemonte, Liguria e Toscana.

Nei Paesi poveri il suo obbiettivo è di sostenere e incrementare le strutture sanitarie esistenti, realizzando presidi ospedalieri e ambulatori, centri di accoglienza, scuole di formazione, ma anche favorendo il microcredito.

Per realizzare i suoi Progetti l’Associazione collabora con enti privati e pubblici sia nazionali che internazionali, al fine di costituire comunità e raccogliere i fondi fondamentali per adempiere questi scopi.

In Italia la Madian Orizzonti si impegna nell’utilizzo dei mezzi di comunicazione per far conoscere le proprie Missioni, cercando di sensibilizzare i cittadini, accogliendo i missionari e promuovendo dibattiti e convegni.

E’ possibile iscriversi alla newsletter di Madian Orizzonti per essere costantemente informati sulle novità in arrivo dalle missioni, sulle iniziative e sugli eventi a cui partecipare per sostenere i Paesi in Via di Sviluppo!

A questo proposito segnaliamo il primo appuntamento di quest’anno per domenica 21 febbraio alle ore 16.00, in occasione dello Spettacolo “Apriti Tango” organizzato da Grazia Fontanarosa, che avrà luogo presso il Teatro della Concordia a Venaria Reale (To).

La metà del ricavato dalla vendita dei biglietti andrà a favore di bambini e adolescenti del quartiere periferico Villa Urquiza della città di Cordoba in Argentina (l’altra metà sarà devoluta all’Associazione Agd Piemonte e Valle d’Aosta).

Per maggiori informazioni sullo Spettacolo leggi l’articolo Spettacolo “Apriti Tango”.
Per maggiori informazioni sull’Associazione e sul Progetto in Argentina clicca su www.lacasitadelsol.it
Per acquistare un biglietto per Apriti Tango clicca su Rete del dono : il costo è di Euro 15.00 ad ingresso (n questo caso valido per la detrazione sulla dichiarazione dei redditi) oppure scrivi a Grazia Fontanarosa al 389 119 45 58 oppure recati direttamente al Teatro della Concordia di Venaria alle ore 15.30 di domenica 21 febbraio!

I partecipanti avranno diritto ad una lezione di Tango gratuita!

                                                                     I ragazzi di Volonwrite

Post precedente

Agd Piemonte e Valle D'Aosta

Prossimo post

Con la ‘spina dorsale bionica’ i paralizzati riprendono a camminare

The Author

Claudia Cespites

Claudia Cespites

Ci sono persone che da subito nascono con la vocazione per il mondo del sociale: sognano di diventare educatori, assistenti sociali, insegnanti.
E poi ci sono persone che nel colorato panorama del sociale ci "inciampano" per caso, come è successo a me. A differenza di tanti miei colleghi dell'associazione io provengo da un mondo completamente differente, con studi in comunicazione e marketing e con un contratto di lavoro come addetta ufficio presso un supermercato alimentare: ero abituata a confrontarmi con numeri e dati, più che con le persone.
Ma a volte, per fortuna, la vita ti riserva percorsi di crescita personale e professionale imprevedibili, che cambiano completamente il tuo modo di pensare e la prospettiva con cui ti rapporti a ciò che ti circonda.
Da quando, due anni fa, ho risposto a quell'annuncio di stage in comunicazione sociale presso l'Associazione Volonwrite, la mia vita è cambiata.
Ad oggi mi chiedo come sarebbero stati i miei giorni senza questa realtà: sicuramente più grigi, più "soli" e più superficiali...
A Volonwrite devo tantissimo: per me si tratta di una seconda famiglia, più che di un'associazione...e si sa, la famiglia non si abbandona mai!