Associazione Volonwrite

Comunicazione Sociale sulla Disabilità

La notizia arriva da Sheffield, nel Regno Unito. La cura a base di staminali resetterebbe l’apparato immunitario La sperimentazione è stata condotta su una ventina di pazienti con notevoli risultati.

Una cura a base di cellula staminali contro il cancro ha dato risultati positivi sui malati di sclerosi multipla. A rivelarlo i medici del  Royal Hallamshire Hospital di Sheffield, nel Regno Unito, che stanno sperimentando questo trattamento. Sono una ventina circa i pazienti che hanno ricevuto trapianti di midollo osseo utilizzando le proprie cellule staminali. I medici sostengono che dopo l’intervento, alcuni malati gravi, ormai paralizzati, sono riusciti anche a camminare. “Scoprire un trattamento che può potenzialmente ribaltare uno stato di disabilità grave è una conquista”, ha spiegato il professor Basil Sharrack.

La terapia, attraverso un trapianto di midollo osseo con le proprie staminali resetta il sistema immunitario, invertendo la disabilità. I miglioramenti registrati, secondo quanto riportato, sarebbero notevoli. Il trattamento, noto come trapianto di cellule staminali ematopoietiche autologhe (HSCT), ha lo scopo di distruggere il sistema immunitario difettoso con la chemioterapia, per poi ricostruirlo con le cellule staminali del paziente raccolte nel sangue dello stesso, in una fase di sviluppo talmente precoce da non aver ancora sviluppato i difetti che scatenano la sclerosi multipla.

Fonte: infooggi.it

(s.c./n.m.)

Categories: News

Comments are closed.