News

Nasce Anffas#Giovani: nuova linfa per l’inclusione

Partito da Salerno, Anffas#Giovani diventa nazionale: si tratta di un innovativo progetto pensato con l’obiettivo di coinvolgere nella vita associativa i giovani fra i 16 e i 30 anni, con e senza disabilità, in particolare nelle iniziative volte a promuovere l’inclusione sociale.

Quanto pesano i giovani in una grande e storica associazione nazionale? Quanto spazio hanno? Anffas ha deciso di scommetterci, lanciando Anffas#Giovani, un innovativo progetto pensato con l’obiettivo di coinvolgere nella vita associativa i giovani fra i 16 e i 30 anni, con e senza disabilità, in particolare nelle iniziative volte a promuovere e garantire l’inclusione sociale delle persone con disabilità intellettiva e/o relazionale. Per scrivere – dice la locandina – «una nuova pagina della storia di Anffas».

Il progetto non parte da zero: la prima a partire è stata Anffas Salerno, nel 2015. Il progetto nazionale Anffas#Giovani punta a portare l’esperienza di Salerno in tutte le realtà associative e sul territorio nazionale esistono già 21 gruppi locali, che hanno già realizzato convegni, sensibilizzazione nelle scuole, progetti contro il bullismo, attività di socializzazione, per il tempo libero e sportive, comunicazione tramite le nuove tecnologie. A coordinare a livello nazionale il progetto è il giovane salernitano Alessandro Parisi, nipote di una persona con disabilità intellettiva, da tempo impegnato nella vita associativa e nel coinvolgimento di altri giovani alla “causa” della disabilità. Tra gli obiettivi, oltre alla creazione di momenti che generino una nuova cultura di inclusione, il ricambio generazionale all’interno dell’associazione, l’avvicinamento e coinvolgimento dei giovani alla vita associativa, il miglioramento della comunicazione sui social, la realizzazione di un’app nazionale Anffas e di una web radio, l’avvio di una convention nazionale dei giovani Anffas.

Per tenersi aggiornati sulle attività sono state create una nuova pagina facebook e una sezione dedicata sul sito di Anffas Onlus. Per avere maggiori informazioni ed entrare in contatto con i gruppi di giovani sul proprio territorio è possibile scrivere a anffas@giovani.net.

Data: 22/04/2016

Fonte: Vita.it

Post precedente

Shaken Baby Syndrome, il fenomeno in Italia

Prossimo post

Il teatro delle nuove abilità

The Author

redazione

redazione