NewsSport&Disabilità

Nicole Orlando, la nuova star internazionale

Fare attività fisica dovrebbe essere alla base di una vita sana, farla a livello agonistico è anche un piacere che può dare grosse soddisfazioni personali. Ci sono atlete ed atleti, però, che vanno oltre questo semplice paradigma e rendono speciale ogni gesto sportivo che fanno: una di queste è Nicole Orlando, 22 enne del Team Ability Lamarmora di Biella, entrata nella leggenda dopo aver vinto 4 ori e 1 argento ai Mondiali di atletica leggera IAADS in Sud Africa, riservati ad atleti con sindrome di down.

Andiamo con ordine: i Mondiali si sono svolti dal 22 al 28 novembre a Bloemfontein. L’Italia ha portato a casa, in totale, ben 27 titoli nell’atletica leggera e 5 nel tennis tavolo. Nicole, oltre alla sfilza di medaglie, ha avuto anche l’onore di sfilare da portabandiera degli Azzurri alla cerimonia d’apertura dei Campionati; i titoli sono arrivati nel triathlon (getto del peso, salto in lungo e 1oo metri), nei 100 metri, nel salto in lungo e nella staffetta femminile. È stato soprattutto il primo, ottenuto nella giornata inaugurale, a fare notizia: una sessione straordinaria, che è valsa il record mondiale di specialità.

Dopo la vittoria, le lacrime e una dedica speciale, come spiegato dalla mamma Roberta al Corriere: «Stava pensando alla nonna, che è morta l’anno scorso e avrebbe dovuto accompagnarci in Sudafrica; però c’era il nonno, che ho convinto anche se, all’inizio, non voleva». La Campionessa, invece, non si scompone: «Mi aspettavo di vincere, sì, sono contenta, mi piace vincere medaglie, e adesso mi devo preparare per le Olimpiadi di luglio, a Firenze».

E dopo i successi, la fama. Al rientro in Italia, Nicole era su tutti i giornali e, nei giorni immediatamente successivi, è stata invitata in numerose trasmissioni televisive: La vita in diretta su Rai 1,  I fatti vostri su Rai 2 e Tagadà su La7. Non solo, perchè dopo aver inviato i pubblici elogi dalla sua pagina Facebook ufficiale, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi in persona l’ha contattata telefonicamente per complimentarsi direttamente con lei.

 

Post precedente

Babbo Natale e una bimba sorda commuovono il web

Prossimo post

Torneo Internazionale di ice sledge hockey di Torino: Italia in semifinale con la Corea

The Author

Marco Berton

Marco Berton