News

No alle barriere per i bambini disabili, donati oltre 700mila euro alla città di Torino


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.volonwrite.org/home/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.volonwrite.org/home/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Il fondo erogato dalla Fondazione CRT servirà ad accompagnare i piccoli nel loro percorso di crescita educativa: dall’esercizio della manualità, utile anche per l’apprendimento del braille, al “lavoro” in piccoli gruppi.

Oltre 700mila euro per l’inclusione dei bambini con disabilità nei nidi e nelle materne. E’ questo il contributo versato alla città di Torino dalla Fondazione CRT per sostenere le attività dei piccoli da 0 a 6 anni con deficit intellettivo, fisico, sindromi genetiche e autismo.

Il contributo per il sostegno

Il fondo erogato dalla Fondazione CRT servirà ad accompagnare i piccoli nel loro percorso di crescita educativa: dall’esercizio della manualità, utile anche per l’apprendimento del braille, al «lavoro» in piccoli gruppi; dall’applicazione pedagogica del metodo utilizzato in terapia nel caso dell’autismo, alle strategie inclusive di gestione dei problemi di comportamento; dallo sviluppo delle capacità motorie a quelle legate alla comunicazione. «Una buona scuola è la scuola di tutti e per tutti – afferma il Segretario Generale della Fondazione CRT Massimo Lapucci -. Il sostegno della Fondazione CRT al Comune di Torino rafforza ulteriormente il legame con il sistema educativo cittadino 0-6 anni, migliorando il contesto e l’ambiente scolastico che è tra i più importanti spazi di inclusione dei nostri cittadini più piccoli».

I dati

Secondo i dati di Ires Piemonte, nell’anno scolastico 2013/2014 erano 6.830 gli allievi con disabilità nelle scuole torinesi, il 2,20% del totale. Numeri che si inseriscono in un contesto nazionale, in cui le persone con disabilità sono 4,1 milioni, arriveranno a 4,8 milioni (il 7,9% della popolazione) nel 2020, fino a raggiungere i 6,7 milioni nel 2040 (il 10,7%), secondo dati Censis. Il Sindaco Piero Fassino sottolinea che «a partire dalla scuola dell’infanzia, eliminare ogni forma di barriera, sia essa architettonica, culturale, relazionale o didattica, rappresenta una delle priorità per i nostri servizi educativi. Il sostegno finanziario della Fondazione CRT – aggiunge Fassino – ci aiuta a perseguire questo obiettivo, contribuendo ad assicurare, in asili nido e materne cittadine, l’organizzazione di quelle attività ludiche e didattiche importanti nel processo di crescita dei bambini con disabilità».

Data: 5/1/2015

Fonte: DiariodiTorino.it

Post precedente

Il "medicinale" contro i pregiudizi legati alla disabilità, creato ad arte

Prossimo post

Un crowdfunding per "Cartoon Able", il primo cartone accessibile a tutti

The Author

Marco Berton

Marco Berton