News

Non un peso, ma un vantaggio. Ecco il logo degli alberghi che assumono lavoratori disabili

Il logo “Valueable” viene esposto da quelle strutture – alberghi e ristoranti – che in Europa hanno fra i propri lavoratori anche persone con disabilità intellettive. Non solo impegno sociale ma la considerazione di questi lavoratori come una “potenziale fonte di vantaggio competitivo”. La presentazione all’interno di un progetto europeo dell’Associazione italiana persone down (Aipd).

E’ stata presentata ieri la rete europea di alberghi e ristoranti promossa dal progetto “On my Own… at Work (OMO)”, finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Erasmus +, di cui è capofila l’Associazione Italiana Persone Down e a cui partecipano Fondazione Adecco, Down España, Associacao Portuguesa de Portadores de Trissomia 21 (APPT 21), Alma Mater Università di Bologna, Università di Roma TRE, Hotel Roma Aurelia Antica e Axis Hoteis e EDSA, European Down Syndrome Association.

Nel corso della giornata a Roma, Lisbona e Rimini si sono tenuti tre eventi in cui è stato presentato il quality kit del progetto OMO ed è stata lanciata la rete degli alberghi solidali con il nuovo marchio, vincitore del concorso europeo “Disegna il mio logo”, il cui nome è “VALUEABLE”. Il logo rappresenta una mano stilizzata sostenuta dalla lettera V, il messaggio che veicola è valore, abilità e valutabilità. Gli alberghi che appongono il marchio credono che un lavoratore con disabilità intellettiva rappresenti questo per l’azienda.

Continua a leggere su Superabile.it

Data: 06/12/2016

Post precedente

Per una Cooperazione Internazionale inclusiva della disabilità

Prossimo post

Disabilità e lavoro: perde colpi la legge 68, ma la laurea aiuta

The Author

redazione

redazione