News

Para-ice hockey: doppia vittoria per l’Italia

Si è concluso con un bilancio positivo, per la Nazionale Italiana di para-ice hockey, il triplo confronto andato in scena la scorsa settimana ad Aosta contro il Giappone.

Per l’occasione, i giocatori convocati da coach Massimo Da Rin sono stati 15: Gabriele Araudo (portiere, Tori Seduti Sportdipiù), Julian Kasslatter (Portiere, South Tyrol Eagles), Bruno Balossetti (Difensore, Armata Brancaleone), Gianluca Cavaliere (Difensore, South Tyrol Eagles), Alex Enderle (Difensore, South Tyrol Eagles), Andrea Macrì (Difensore, Tori Seduti Sportdipiù), Alessandro Andreoni (attaccante, Armata Brancaleone), Valerio Corvino (attaccante, Tori Seduti Sportdipiù), Lorenzo D’Andrea (attaccante, Armata Brancaleone), Christoph De Paoli (attaccante, South Tyrol Eagles), Sandro Kalegaris (attaccante), Nils Larch (attaccante, South Tyrol Eagles), Gregory Leperdi (attaccante, Tori Seduti Sportdipiù), Roberto Radice (attaccante, Armata Brancaleone) Werner Winkler (attaccante, South Tyrol Eagles).

Tornando ai risultati, la nostra Nazionale si è imposta per 1-0 nel match inaugurale (giocato giovedì 24) grazie ad una rete dalla distanza di Gianluca Cavaliere: dopo la partenza forsennata dei giapponesi, gli Azzurri hanno preso le misure degli avversari e, dopo la rete del vantaggio, hanno resistito anche grazie alle grandi parate di Araudo.

Il secondo confronto è stato pirotecnico: ci sono voluti i rigori per decretare il successo dei padroni di casa dopo che i tempi regolamentari erano terminati sul 3-3. Solito avvio prorompente dei giapponesi, andati in vantaggio all’8′ ma immediatamente ripresi da Corvino. Successivamente doppio botta e risposta con gli azzurri sempre avanti prima con Winkler, poi con Larch. All’atto conclusivo, la freddezza di Kalegaris ha fatto la differenza.

Sono stati ancora una volta i rigori a decretare il vincitore della terza sfida, conclusa con la vittoria del Giappone per 2-1 dopo il vantaggio illusorio dell’Italia ad opera di Leperdi. Il prossimo raduno dell’Italia è previsto per metà ottobre (14 e 15) ad Aosta, mentre ad inizio novembre e inizio dicembre ci saranno due importanti trasferte in Norvegia e Canada.

Post precedente

Reddito di inclusione: nuova misura di sostegno al reddito anche per famiglie con disabili

Prossimo post

Domenica tornano i Dialoghi sulla Salute

The Author

Marco Berton

Marco Berton