News

Paripasso: un progetto rivolto al turista Disabile

Dalla necessità di offrire una mappatura di strutture e percorsi accessibili per il Disabile nasce Paripasso.

I Disabili motori hanno la necessità di sapere se le strutture alberghiere o i percorsi turistici possono essere accessibili per loro. Scoprire quali strutture e quali percorsi soddisfino i requisiti che ci interessano è spesso difficile se non impossibile mancando una mappatura globale del nostro paese o, volendo allargare la visuale, del mondo.

Paripasso nasce quindi con la missione di fornire ai Disabili le informazioni necessarie per capire se la loro destinazione – struttura e località – sono idonee ai limiti che la disabilità impone loro. In Italia vi sono circa 3 milioni di persone con disabilità, gran parte delle quali con esigenze correlate a limitazioni fisiche. Non essendoci una normativa che obbliga la dichiarazione del livello di accessibilità di una struttura ecco che bisogna comprendere quanto sia fruibile un albergo, un villaggio turistico, un B&B o qualunque altra realtà ci interessi visitare. Non dobbiamo nemmeno dimenticare che ci dovremmo anche interessare di quanto siano fruibili i percorsi della località in cui si trova la struttura che vorremmo ci ospitasse. Paripasso è un percorso verso una garanzia certificata dell’accessibilità delle strutture. Le competenze che il progetto garantisce giungono dalle esperienze maturate all’interno dell’Associazione Architetti di Strada attiva a Bologna dal 2011 e che si propone di migliorare la risposta ai disagi sociali e abitativi con progetti e realizzazioni sostenibili in termini economici, ecologici e sociali.

La meta del progetto Paripasso è la realizzazione del portale dedicato al turismo accessibile. All suo interno si troveranno tutte le indicazioni necessarie per comprendere se la destinazione è adatta alle nostre esigenze.

Paripasso vi invita anche a segnalare eventuali strutture accessibili affinché possa rendere sempre più completa la mappatura delle strutture e delle aree urbanistiche idonee alle necessità dei Disabili. Albergatori, gestori di hotel, villaggi turistici e altre realtà potranno contattare Paripasso e chiedere l’inserimento della propria struttura nel portale Paripasso.it a fronte di differenti formule che potranno offrire alla struttura assistenza sulla certificazione dell’accessibilità e altri servizi.

Il progetto è interessante e lodevole ma soprattutto utile. Ci auguriamo che possa presto nascere una collaborazione fra Paripasso e Disabili DOC affinché la diffusione di importanti notizie relative al turismo accessibile crei anche cultura a supporto dello stesso turismo.

A pagina 2 potrete leggere il comunicato stampa diramato da Paripasso che informa sulla propria attività.

Dalla necessità di offrire una mappatura di strutture e percorsi accessibili per il Disabile nasce Paripasso.

Comunicato stampa

Paripasso. Il portale del turismo accessibile

L’associazione no-profit Paripasso approda

online con il portale turistico Paripasso.it.

Il portale si configura come un utile strumento per pianificare il proprio soggiorno con una certezza in più: l’adeguata accessibilità delle strutture ricettive.

Ma cosa significa accessibilità per Paripasso? È presto detto. Il turista disabile, o con difficoltà motorie temporanee, è un turista come gli altri, con esigenze precise che una struttura alberghiera deve essere in grado di soddisfare.

Nei normali portali turistici le informazioni riguardanti l’accessibilità sono, se presenti, nella maggior parte dei casi scarne e imprecise.

In cosa si differenzia Paripasso? Il portale permette agli utenti di navigare attraverso le schede di accessibilità delle strutture alberghiere che hanno aderito al progetto e scegliere quella più adatta alle proprie necessità.

Ogni scheda contiene, oltre a una valutazione di accessibilità (da C ad A+) effettuata da esperti del settore, una panoramica dettagliata della struttura.

Dopo aver controllato le misure ‘sensibili’ (ingressi, ascensori, porte, ecc) dell’intero edificio ed essersi accertato dell’assenza di barriere architettoniche, l’utente potrà consultare le accurate descrizioni delle stanze accessibili presenti nell’edificio. Il tutto corredato da foto in alta definizione.

Le pagine delle strutture ospiti offrono inoltre la possibilità di contattare gli albergatori e verificare la disponibilità della stanza scelta nel periodo selezionato.

Qualche parola sull’associazione Paripasso

Paripasso nasce dalle esperienze maturate all’interno dell’Associazione Architetti di Strada, attiva a Bologna dal 2011, che si propone di migliorare la risposta ai disagi sociali e abitativi con progetti e realizzazioni sostenibili in termini economici, ecologici e sociali.

Il Progetto Paripasso parte dall’esigenza di fornire al turista disabile, o con difficoltà motorie anche temporanee, la sicurezza di trovare una struttura turistica che risponda pienamente alle sue necessità.

Confidando in un vostro interessamento, porgo cordiali saluti.

Per informazioni

Carlo Alberto Nenni – Addetto stampa associazione Paripasso.

Email: relazioni@paripasso.it

Tel: +39 051 24.84.62

Web: Paripasso.it

Fonte: disabili.com

(s.c./l.v.)

Post precedente

Quanto ci si può fidare dei test online per le malattie?

Prossimo post

Due “esploratori” con disabilità visiva a New York

The Author

redazione

redazione