Associazione Volonwrite

Comunicazione Sociale sulla Disabilità

I sintomi dell’ADHD (sindrome da deficit di attenzione/iperattività) diminuiscono progressivamente nel periodo adolescenziale. Ma continuare ad essere ipercritici e severi nei confronti dei ragazzi in quest’età delicata rischia di compromettere la naturale scomparsa del disturbo. È questa, in sintesi, la conclusione dello studio dell’American Psychological Association, pubblicato nel Journal of Abnormal Psychology. Secondo l’analisi, condotta intervistando un gruppo di mamme e papà e osservando la progressione della sindrome nei loro figli, sgridare eccessivamente gli adolescenti con ADHD per la loro impulsività non fa altro che ostacolare la regressione della malattia. Con gravi conseguenze sul piano emotivo e sociale in età adulta

Fonte: west-info.eu

(s.c./mjp)

Categories: News

Comments are closed.